La Nuova Provincia > Attualità > A Calosso la “Passeggiata resistente” in ricordo del giovane partigiano costigliolese Corrado Bianco
Attualità Costigliole - San Damiano -

A Calosso la “Passeggiata resistente” in ricordo del giovane partigiano costigliolese Corrado Bianco

Fu ucciso in un agguato in località Crevacuore ad appena 24 anni

Domenica la “Passeggiata resistente”

Appuntamento domenica, a Calosso, con la quinta edizione della “Passeggiata resistente”, sui luoghi dove il giovane partigiano garibaldino costigliolese Corrado Bianco, “Barbarossa”, fu ucciso in un agguato, nel dicembre 1944, ad appena 24 anni (a lui è intitolato il viale d’ingresso del paese di Costigliole). Il ritrovo è per le 14,30 presso il monumento ai caduti; alle 15 la partenza per la località Crevacuore. L’iniziativa, allestita dai Comuni di Calosso e Costigliole, Pro Loco di Calosso, Israt e associazione Costigliole Cultura, propone una suggestiva passeggiata panoramica, guidata dall’assessore alla Cultura costigliolese Filippo Romagnolo, «nel ricordo delle vicende partigiane che hanno visto protagoniste le colline del Monferrato e della Langa, risultando un particolare e importante momento di commemorazione». Rientro in paese alle 17 per una merenda con vin brulè e alle 17,30, nel teatro comunale, concerto spettacolo della Palmarosa Band, formata da Maria Rosa Negro, voce, Ezio Cocito al sax, Claudio Genta alle tastiere, Alessandro Gianotti alla chitarra, Lorenzo Nisoli al basso e Luciano Poggio alla batteria.

Ricordi e riflessioni con la Palmarosa band

“Abbassa la tua radio per favore (non erano solo canzonette…)” proporrà ricordi e riflessioni sul periodo storico che ha attraversato l’Italia dagli anni ’30 fino al dopoguerra, dopo la Liberazione del 1945, raccontando come la gente comune, in gran parte contadina, abbia vissuto questo periodo grazie alle informazioni della radio, passando dal regime fascista all’immane tragedia della guerra, alla Resistenza, fino agli inizi degli anni ’50 con la ripresa e la ricostruzione. La partecipazione alla passeggiata e allo spettacolo è gratuita. Per chi lo desidera al termine dello spettacolo, alle 19,30, sarà possibile cenare al ristorante il Duca Bianco al prezzo convenzionato di 20 euro (per info e prenotazioni tel. 328/4772205, 348/1387521 o al ristorante allo 0141/853802).

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente