La Nuova Provincia > Attualità > Ad Ascoli, negli ‘Italiani’, i gruppi astigiani fanno incetta di medaglie
Attualità, Palio Asti -

Ad Ascoli, negli ‘Italiani’, i gruppi astigiani fanno incetta di medaglie

San Lazzaro tre volte sul podio, argento per Santa Caterina, i bronzi vanno a San Pietro e all'A.S.T.A.

Erano 41 le squadre in lizza

E’ stata la splendida cornice di due storiche piazze nel cuore di Ascoli Piceno (Piazza Arringo e Piazza del Popolo) ad ospitare la ventunesima edizione dei “Giochi Giovanili della Bandiera”, vale a dire i Campionati Nazionali Giovanili “under 15” della Federazione Italiana Sbandieratori. Più di 900 gli atleti in gara nella cittadina marchigiana, di età compresa tra gli 8 e i 15 anni. Erano 41 le squadre partecipanti alla competizione, provenienti da tutta Italia. Un appuntamento festoso che ha richiamato ad Ascoli tantissime persone, in gran parte genitori, parenti, amici e simpatizzanti delle formazioni e dei ragazzi in gara. Nutrita ed agguerrita la rappresentanza astigiana. Erano cinque i gruppi del nostro Palio impegnati nella cittadina marchigiana: A.S.T.A., San Lazzaro, San Pietro, Santa Caterina e Don Bosco. Quattro di questi gruppi sono andati, come si suol dire, a medaglia, mentre il Borgo Don Bosco, che pur lo avrebbe meritato, ha soltanto sfiorato l’obiettivo.

San Lazzaro

Il Borgo San Lazzaro, confermatosi una realtà di assoluto rilievo nel panorama nazionale della “bandiera”, ha fatto la parte del leone conquistando tre podi: un oro con il formidabile Diego Vigna nel singolo di seconda fascia, un argento con Filippo Scavino e Sebastian Cotej nella coppia di terza fascia e un bronzo grazie a Mirko Mainiero (musici) nella “piccola” di prima fascia. Medaglia sfiorata per San Lazzaro (quarto posto) nella piccola squadra di prima fascia, una serie di risultati a cui bisogna aggiungere due quinti ed un sesto posto.

Santa Caterina

Degna di menzione la medaglia d’argento conquistata dal Rione Santa Caterina nella competizione riservata ai musici, nella “grande” di prima fascia. Il quintetto rossoceleste era composto dalle “chiarine” Rebeca Balaur, 10 anni, Irene Mannini, 8 anni, Matilde Quaglieri, 10 anni, Ines Rubolino, 8 anni, e da Sonia Bincoletto, 11 anni, impegnata al tamburo.

Borgo San Pietro

Il miglior risultato conseguito dal Borgo San Pietro è stato un bronzo, ottenuto nella coppia di seconda fascia dai bravissimi Claudio Chimera e Davide Di Rosa, ma va sottolineato che i rossoverdi hanno occupato posizioni a ridosso del podio anche in diverse altre graduatorie.

A.S.T.A. e Don Bosco

Non poteva mancare all’appuntamento con la medaglia il Gruppo dell’A.S.T.A., che sta crescendo un gruppo di giovani promettenti. Ad Ascoli Mattia Monticone si è piazzato al terzo posto nel singolo di terza fascia in una competizione che vedeva in gara ben 25 atleti. Infine il gruppo del Borgo Don Bosco, che non è riuscito negli “Italiani a salire sul podio ma ha comunque ben figurato nella coppia di prima fascia con Filippo Malpede e Tommaso Crucco e nel singolo con Alessio Baggetta.

Massimo Elia

max.elia@virgilio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente