La Nuova Provincia > Attualità > Ad Asti due nuovi campi da beach volley
Attualità Asti -

Ad Asti due nuovi campi da beach volley

Saranno realizzati nel parco delle Ferriere Ercole e gestiti dall’associazione sportiva BVG School

La giunta municipale di Asti ha approvato in via definitiva le due delibere che assegnano il Circolo Dipendenti Comunali di via Del Bosco e le pedane sportive del parco delle Ferriere Ercole alle due associazioni sportive che d’intesa con il Comune provvederanno a ristrutturare e rilanciare le due strutture.

Beach Volley alle Ferriere Ercole

La porzione del parco delle Ferriere Ercole è stata affidata dal Comune all’associazione sportiva BVG School che realizzerà due campi da beach volley: uno coperto e riscaldato e uno scoperto per le attività estive. L’assegnataria dell’area è la società sportiva che già gestisce una struttura analoga a Portacomaro.

“Il parco, che per anni era rimasto transennato e inaccessibile a causa della ciminiera pericolante, aveva ricominciato a vivere nei mesi scorsi con l’abbassamento e la messa in sicurezza della ciminiera stessa” spiega il sindaco di Asti Fabrizio Brignolo.

Entro l’estate l’opera di riqualificazione dell’area verde farà un ulteriore passo in avanti grazie al nuovo impianto sportivo che porterà vita e sicurezza in tutta la zona grazie alla presenza dei molti giovani che lo frequenteranno.

 Il CDC di via del Bosco

Il bocciodromo di via Del Bosco è stato invece affidato all’Associazione sportiva dilettantistica “Circolo Dipendenti Comunali” (in realtà ormai prova di legami con il Comune) che ha formulato una proposta di gestione dell’impianto che prevede la realizzazione di ingenti investimenti per rimettere a nuovo i servizi igienici, gli impianti, le coperture: saranno realizzate nuove attrezzature per nuove attività: scherma agonistica, tiro con l’arco, ginnastica dolce per anziani, psicomotricità, yoga, musicalità, ritmica, etc.

Sfruttando la nuova procedura promossa dal Comune di Asti le due società sportiva avevano presentato ciascuna un progetto, approvato dalla giunta municipale nei mesi scorsi. I progetti sono è stati poi pubblicati per verificare se altre società sportive fossero interessate ad avanzare soluzioni alternative. Non essendo pervenute altre offerte il Comune ha aggiudicato le aree ai proponenti.

Articolo precedente
Articolo precedente