La Nuova Provincia > Attualità > Al Cimitero di Asti torna la “Pietà”
Attualità Asti -

Al Cimitero di Asti torna la “Pietà”

La statua che riproduce la Pietà di Michelangelo è tornata ad accogliere i visitatori all’ingresso principale del Cimitero Urbano di Asti

La statua che riproduce la Pietà di Michelangelo è tornata ad accogliere i visitatori all’ingresso principale del Cimitero Urbano di Asti.

Due anni fa la copia della celebre scultura, acquistata una ventina di anni fa dal Comune, era stata spostata nella nuova ala del camposanto, lasciando la precedente collocazione sul piazzale interno di viale Don Bianco, dove le manovre dei carri funebri, dalla forma più allungata rispetto al passato, ne mettevano in pericolo la stabilità.

In coincidenza con la ricorrenza dei defunti, a novembre un’utente del cimitero, sottolineando il valore simbolico dell’opera michelangiolesca, attraverso una pubblica lettera aveva domandato all’Asp le ragioni dello spostamento della statua, invitando a ripensarne la collocazione.

Accogliendo il sollecito, il personale dell’Azienda e la presidente Giovanna Beccuti hanno svolto alcuni sopralluoghi, anche insieme all’utente interessata, per individuare una sistemazione capace di garantire una diversa visibilità della statua, mantenendo inalterate le condizioni di manovra dei carri funebri.

La soluzione è stata alla fine trovata: la statua da qualche giorno è accolta nello spazio tra le colonne sotto il portico che introduce al piazzale interno di viale Don Bianco, visibile ai cortei funebri che varcano l’ingresso del cimitero.

Articolo precedente
Articolo precedente