La Nuova Provincia > Attualità > Alle ore 19 l’affluenza dell’Astigiano ha superato il 60%
Attualità Asti Canelli e sud Nizza Monferrato -

Alle ore 19 l’affluenza dell’Astigiano ha superato il 60%

Alle 19 l'affluenza nell'Astigiano era supra il 60%, mentre il record è di Capriglio con oltre l'83,71%

Alle 19 l’affluenza dell’Astigiano ha superato il 60%

Alle ore 19 l’affluenza alle urne nell’astigiano era complessivamente del 60,28%, superiore a quella delle ultime elezioni politiche, dove però si era votato anche di lunedì. Per andare più nel particolare l’affluenza di Asti città si è attestata sul 57,15%, mentre il record di affluenza lo ha fatto registrare Capriglio con l’83,71% di votanti. Molti i comuni che hanno già superato l’affluenza del 70% e altri che hanno oltrepassato il mura del 60% di affluenza. Mancano ancora circa tre ore al termine delle votazioni e se l’affluenza continua con questo ritmo certamente sarà un buon risultato. Staremo a vedere chi premia tutta questa affluenza.

Signora esausta dopo una coda di due ore

Al di là di questi dati, anche nel pomeriggio la cosa più importante da rimarcare sono le lunghe code ai seggi, dovute sì all’affluenza crescente, ma anche al rallentamento creato dal tagliandino antitruffa che deve essere registrato per ogni scheda. Proprio pochi minuti fa nel seggio elettorale dell’Anna Frank, esattamente il numero 29, è uscita una signora esausta che ha dovuto sedersi su una delle sedie poste attorno alla sala, per potersi riprendere. “Non ho mai visto una cosa del genere – ha affermato la signora dopo essersi seduta – voto da oltre 40 anni e non mi è mai capitato di fare una coda di due ore per poter votare. Sono sfinita”.

Diversi hanno rinunciato al voto per le troppe attese

I rilevatori hanno segnalato le code e i rallentamenti agli uffici del Comune, ma la situazione è analoga in tutto il paese. Ingorghi di auto anche sulle strade e piazze il prossimità dei seggi elettorali. Molte persone, dopo aver visto la coda che avrebbero dovuto fare, hanno rinunciato al voto e se ne sono tornate a casa. L’affluenza, già alta, avrebbe potuto esserlo ancora di più se solo si fosse riusciti ad velocizzare maggiormente i tempi.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente