La Nuova Provincia > Attualità > Asti: il sindaco firma l’ordinanza che chiude le scuole venerdì e sabato
Attualità Asti -

Asti: il sindaco firma l’ordinanza che chiude le scuole venerdì e sabato

La forte nevicata annunciata per questa sera, giovedì, e domani ha convinto il sindaco a chiudere le scuole per motivi di sicurezza

Allerta neve: venerdì scuole chiuse ad Asti

Il sindaco di Asti Maurizio Rasero ha appena comunicato che, a causa della forte nevicata prevista per questa notte e nella giornata di domani, venerdì, le scuole di ogni ordine e grado, asili compresi, saranno chiuse. L’ordinanza prevede la chiusura degli istituti anche nella giornata di sabato.

«Al fine di non appesantire ulteriormente la circolazione, – spiega il sindaco in un video messaggio ai cittadini – ma soprattutto per una questione di sicurezza sto firmando un’ordinanza con la quale ordino la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado compresi anche gli asili e le scuole di infanzia. E’ un provvedimento che prendo per la prima volta nel mio mandato da sindaco dopo più di 18 mesi, ma perché lo ritengo necessario».

r.santagati@lanuovaprovincia.it

2 Commenti

  • Gabriele ha detto:

    In Italia basta che siano previsti cinque centimetri di neve e si chiudono le scuole… se nei paesi del Nord Europa, del Nord America, Canada, Russia, paesi andini del Sudamerica e in tutti i posti del mondo dove nevica davvero e ne viene a metri e per molti mesi all’anno, dovessero chiudere le scuole, una buona parte del mondo sarebbe analfabeta… Per non dire dei treni soppressi… in Svizzera i treni vanno sui ghiacciai a quattromila metri anche d’inverno, qui per qualche cm di neve annunciata chiudono tutto… povera Italia.

  • Andrea ha detto:

    Grazie al sindaco per la chiusura delle scuole causa probabile neve. Costringendo i genitori a fare 50 km per portare i propri figli altrove. Fossi in lui chiuderei fino al 01 aprile non si sa mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente