La Nuova Provincia > Attualità > Asti si prepara a celebrare il IV Novembre
Attualità Asti -

Asti si prepara a celebrare il IV Novembre

Il programma della cerimonia che vuole commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale. Inizio alle 10 alla Collegiata di San Secondo

Ci stiamo avvicinando al 4 novembre, giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze armate, istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella Prima Guerra Mondiale. Il Comune ha messo a punto il programma per festeggiare l’importante data, festa a cui invita tutti gli astigiani. Il programma prenderà il via alle 10, alla Collegiata di San Secondo, con la celebrazione della messa in suffragio dei Caduti di tutte le Guerre.

Seguirà alle 11,15, in Piazza I Maggio, lo schieramento del picchetto di formazione.

Il programma della celebrazione prevede poi, alle 11,30 l’Alzabandiera a cui faranno seguito gli Onori ai caduti con la deposizione della corona di alloro. In seguito verrà data lettura della Preghiera del Combattente, del messaggio del Capo dello Stato e infine del Bollettino della Vittoria di Armando Diaz. Il momento solenne verrà sostenuto da alcuni canti del Coro del Liceo Scientifico “F. Vercelli”, diretto dal Prof. Mario Radatti, a cui seguiranno alcune letture degli studenti.

La giornata commemorativa proseguirà ancora nel pomeriggio, alle 17 con l’Ammainabandiera, ultimo atti di una giornata che ogni anno si ripropone di ricordare un evento che ha segnato la nostra storia.

Per questa ragione gli organizzatori dell’appuntamento raccomandano alla popolazione astigiana, alle Associazioni Combattentistiche e alle rappresentanze d’Arma di intervenire numerosi. Essendo stata istituita nel 1919, la celebrazione del 4 novembre è l’unica festa nazionale che abbia attraversato indenne decenni di storia italiana: dall’età liberale, al fascismo, all’Italia repubblicana.

Articolo precedente
Articolo precedente