La Nuova Provincia > Attualità > Auto in strada non assicurate: i dati astigiani
Attualità Asti Moncalvo e Nord -

Auto in strada non assicurate: i dati astigiani

A Grazzano Badoglio un'auto su quattro circola senza assicurazione

Il 13% delle auto in circolazione non è assicurato

A Grazzano Badoglio un’auto su quattro è senza assicurazione. A rivelarlo è la speciale classifica stilata dal Sole24Ore incrociando svariati dati della Motrizzazione e dell’Ania, l’associazione delle assicurazioni.
La Motorizzazione fornisce direttamente i dati relativi al parco auto circolante in Italiana traendoli dall’Archivio nazionale dei veicoli dove finisce ogni vettura quando viene immatricolata in Italia. Mentre i dati sulle coperture assicurative provengono dalla banca dati Ania alimentata dagli agenti assicurativi (per questo non può essere considerata una fonte certa ma comunque ritenuta con un alto valore di riferimento della realtà).

A Grazzano il 25% delle auto senza copertura assicurativa

Partiamo dal dato nazionale dal quale emerge che il 13% di auto in circolazione non è assicurato. Vale a dire circa 5 milioni di auto con un incremento di 1 milione rispetto alla stessa statistica realizzata l’anno precedente.
Tenuto conto di questa media nazionale, la media provinciale dell’Astigiano si attesta poco sopra il 10% su un parco autoveicoli di 125.800 unità.
Tenendo fermo come riferimento questo 13% di media nazionale, abbiamo diversi comuni al di sopra.
Con il 25% di Grazzano, in vetta alla classifica delle auto senza assicurazioni si scende al 17% circa di Villa San Secondo, Cassinasco e Castelletto Molina. A seguire Tonengo con il 16% e poi Castelnuovo Belbo e Moransengo intorno al 15%. Moncalvo registra un 14% di auto circolanti senza copertura assicurativa.
Appena di un punto sotto la media è l’attestazinoe di Asti capoluogo, che segna un 12%.

Virtuosi i Comuni più piccoli

Virtuosi i piccoli Comuni: dal “quasi” 4% di Casorzo e Chiusano al 2% di Olmo Gentile.
Per curiosità, in testa a questa classifica vi è un comune piemontese, Oldenico, in provincia di Vercelli che totalizza quasi il 50% di parco non assicurato. Non si tratta di un errore ma il primato è da addebitarsi probabilmente al fatto che un’unica persona residente in paese ha intestate 150 auto e, non usandole tutte ovviamente, non le ha assicurate dopo l’immatricolazione o il passaggio di proprietà.

Multa oltre i 3 mila euro

Guidare un’auto senza assicurazione costa una multa che va dagli 841 euro fino a un massimo di 3.287 euro e in più scatta il sequestro dell’auto.
In caso di incidente con auto non assicurata le conseguenze si fanno più serie. E’ vero che esiste un Fondo di Garanzia Vittime della strada che può risarcire la controparte i danni causati all’auto e al relativo conducente, tuttavia, il Fondo di Garanzia Vittime della strada avrà poi tempo 10 anni per pretendere, dal conducente non assicurato, le somme versate.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Un Commento

  • Mario ha detto:

    Ma bisogna vedere se queste macchine circolano davvero o no, forse sono ancora immatricolate ma inutilizzate… qui a castelnuovo belbo per es. c’è una panda con la targa che è abbandonata da anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente