La Nuova Provincia > Attualità > Biblioteca: contratti di servizio triennali
Attualità Asti -

Biblioteca: contratti di servizio triennali

Il Comune tenta di dare maggiori garanzie e certezze alla struttura che naviga in una situazione economica non facile

Il sindaco di Asti Fabrizio Brignolo e l’assessore alla Cultura, Massimo Cotto, hanno illustrato la nuova convenzione, approvata dalla giunta municipale, che regolerà i rapporti tra il Comune di Asti e la Biblioteca Astense Giorgio Faletti.

In tempi di crisi come quelli odierni, tutto sommato, la Biblioteca astigiana ha mantenuto e addirittura aumentato i supporti economici ricevuti dal Comune.

Supporti che, a differenza di prima e grazie alla nuova convenzione, saranno regolati da un contratto di servizio non più annuale, bensì triennale, il che garantirà continuità, impegno reciproco, stabilità e certezze finanziarie.

Dal 2008 al 2011, con la vecchia amministrazione, i contributi alla Biblioteca, da parte del Comune di Asti, avevano subito una inesorabile caduta, ma dal 2012 il sostegno economico ha ricominciato a salire.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

 

Articolo precedente
Articolo precedente