La Nuova Provincia > Attualità > Cambio gomme: dal 15 aprile al 15 maggio bisogna togliere le invernali
Attualità Asti -

Cambio gomme: dal 15 aprile al 15 maggio bisogna togliere le invernali

E' tempo di cambiare le gomme invernali per preparare l’auto all’arrivo dell’estate

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Cambio gomme: è ora di togliere le invernali

L’inverno è ormai un ricordo e, sebbene la primavera sia iniziata con un otto volante climatico, tra giorni con temperature molto elevate e altri più freddi, è tempo di cambiare le gomme invernali per preparare l’auto all’arrivo dell’estate. Il cambio gomme, alla fine di ogni stagione, non è solo una questione di prestazioni e comfort, ma un obbligo che prevede care sanzioni se non viene rispettato. Ma vediamo nel dettaglio cosa si deve fare ed entro quando. Dal 15 aprile, e fino al 15 maggio, c’è tempo per sostituire il set di pneumatici invernali con quelli adatti alla stagione calda.

 

 

Per cambiare le gomme è possibile rivolgersi al gommista di fiducia tenuto conto che, se siete già in possesso degli pneumatici estivi, sarà sufficiente un intervento veloce. In caso contrario, se non siete in possesso delle nuove gomme, dovrete acquistarle tenuto conto che, in media, uno pneumatico estivo può costare da un minimo di 70 euro (la versione low cost) a circa 140 euro per marche top di gamma. Acquistare le gomme estive per la vostra auto significa fare un investimento per la vostra sicurezza e delle persone che viaggiano con voi.

 

 

Questi pneumatici assicurano prestazioni migliori, soprattutto nel periodo più caldo, quando la temperatura dell’asfalto è davvero bollente. Le migliori prestazioni sono garantite dalla loro mescola che evita il rischio di surriscaldarsi o rovinasi. Va da sé che con una gomma adatta alle caratteristiche dell’asfalto estivo, specie per chi sa già di dover affrontare lunghi viaggi, la tenuta sul fondo asciutto aumenta notevolmente e quindi le prestazioni dell’auto con conseguente risparmio di carburante. Ma ci sono due eccezioni: l’obbligo non vale per chi monta le gomme 4 stagioni o se le stesse hanno un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato dalla carta di circolazione.

 

 

Chi ignora l’obbligo rischia una sanzione amministrativa che va da un minimo di 422 euro fino a un massimo di 1.682 euro e ritiro del libretto di circolazione.

 

info@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente