La Nuova Provincia > Attualità > Coldiretti in lutto: è mancato Renzo Turello
Attualità Asti -

Coldiretti in lutto: è mancato Renzo Turello

Storico segretario della zona di Asti. Aveva solo 58 anni. Lascia un ricordo incolmabile nei colleghi che invitò alla goliardica cena della "non pensione"

Aveva solo 58 anni

Coldiretti Asti è in lutto. Ieri, giovedì 25 aprile, a soli 58 anni, è mancato Renzo Turello.
Storico segretario Coldiretti della zona di Asti, ha dedicato tutta la sua vita all’agricoltura e all’Organizzazione. Iniziò a lavorare in Coldiretti subito dopo il diploma di agrotecnico: era il 1980, fu assegnato al Catac di San Damiano, poi a quello di Isola, quindi divenne vice segretario zona e poco tempo dopo Segretario della Zona di Asti fino a un paio di anni fa, quando la sua grande esperienza venne utile per gestire la zona di Moncalvo.

Malattia incurabile

A inizio anno aveva saputo di avere una grave malattia, tuttavia non si era perso d’animo e ha continuato la sua attività fino a quando le forze glielo hanno consentito. Figlio di agricoltori ha svolto per quasi quarant’anni un ruolo di primo piano alla Coldiretti, dove tutti lo ricordano con infinito affetto e grande rispetto per la sua professionalità e disponibilità.

Festeggiò la sua “non pensione”

Il 14 dicembre scorso aveva voluto festeggiare la “non pensione”. Questo rende l’idea di come fosse Renzo Turello, ci spiega chi ha lavorato a suo stretto contatto: probabilmente nessuno, prima di lui, aveva mai offerto una cena ai colleghi per aver raggiunto e rimandato l’abbandono della vita lavorativa. E’ stato il suo singolare riconoscimento per aver ricevuto la richiesta di rimanere in servizio ancora un anno o forse più. D’altra parte era solito affermare come fosse per lui un onore lavorare per la Coldiretti e questo onore ha sempre cercato di trasmetterlo anche a tutti gli altri dipendenti.

Rosario e funerale

Questa sera alle  21, nella chiesa di frazione Montemarzo di Asti, dove abitava, sarà recitato il rosario; domani sabato 27 aprile, alle 15,   si terranno le esequie.

d.peira@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente