La Nuova Provincia > Attualità > Costigliole d’Asti, il vicesindaco Luigi Baldi si candida alla guida del paese
Attualità Costigliole - San Damiano -

Costigliole d’Asti, il vicesindaco Luigi Baldi si candida alla guida del paese

Ha 68 anni, laureato in Scienze Politiche, direttore di banca in pensione, vicesindaco con Borriero negli ultimi dieci anni, con deleghe al Bilancio, Urbanistica e Lavori Pubblici

Luigi Baldi si candida alla guida del paese

Si avvicina il momento delle elezioni comunali e il vicesindaco Luigi Baldi annuncia ai costigliolesi la sua decisione di candidarsi a sindaco. «Convinto delle grandi potenzialità che può esprimere Costigliole, soprattutto in chiave turistica enogastronomica, ho deciso di presentarmi sollecitato a farlo da giovani e non solo che conosco e stimo. Intendo completare il bel lavoro che Borriero ha fatto per il paese e che, forse perché non ancora terminato, non gli è riconosciuto. Costigliole è cresciuto, tutti i dati statistici regionali lo confermano», dice Baldi, che ha già completato il lavoro di formazione della squadra che lo appoggerà nella lista civica “Impegno civico condiviso”. Il gruppo si presenta per lo più rinnovato rispetto all’attuale maggioranza, con l’ingresso di professionisti conosciuti in paese, forze fresche e anche chi ha già esperienza amministrativa.

Età media della lista 40 anni

«Sono davvero lieto di aver messo su una bella lista, fatta di giovani e meno giovani, che, sono sicuro, mi potranno eventualmente aiutare parecchio. Il gruppo, in cui sono presenti tre trentenni, ha un’età media di 40 anni e si avvarrà anche di contributi esterni, senza preclusioni per nessuno. Il mio slogan è “Insieme si può”», aggiunge Baldi, 68 anni, laureato in Scienze Politiche, direttore di banca in pensione, con moglie di origine francese, lingua che ha insegnato al Liceo Classico di Asti, due figlie che vivono in Francia e Texas e cinque nipoti. Vicesindaco con Borriero negli ultimi dieci anni, ha maturato l’esperienza amministrativa attraverso le deleghe al Bilancio, Urbanistica e Lavori Pubblici. Profondamente legato al territorio costigliolese, in particolare al mondo vitivinicolo, ha scelto di candidare nella sua lista i consiglieri uscenti Teo Baccelliere, Roberto Barreri e Mauro Massaro e l’assessore Simonetta Steffenino; con lui anche Giorgio Gozzelino, enologo, presidente della Cantina comunale dei vini e del locale comitato della Croce Rossa, assessore nella prima amministrazione Borriero; tanti nomi nuovi, a partire da Marcello Risso, architetto, Andrea Borio, agronomo e agricoltore, Stefano Carosso, ingegnere e presidente del Complesso bandistico costigliolese, Gianluca Mondino, ingegnere, Anna Prunotto, impiegata e nel direttivo della Fidas, Marina Fresia, infermiera, Monica Baldi, artigiana.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente