La Nuova Provincia > Attualità > Elisoccorso, inaugurate nell’astigiano due nuove aree di atterraggio
Attualità Asti Costigliole - San Damiano -

Elisoccorso, inaugurate nell’astigiano due nuove aree di atterraggio

Inaugurate due nuove aree per l'atterraggio dell'elisoccorso a Castagnole Lanze e a Cisterna

Inaugurate a Cisterna e Castagnole Lanze due nuove aree per l’elisoccorso

Ieri sera sono state inaugurate a Castagnole Lanze e a Cisterna d’Asti due nuove aree attrezzate per il volo notturno del servizio di elisoccorso 118.

Ora in provincia di Asti sono 8 le aree abilitate per il volo: oltre al capoluogo, sono attivi i siti di Canelli, Bubbio, Montiglio, Nizza Monferrato e Calamandrana con i loro rispettivi campi sportivi.

I contributi ricevuti

Per il sito di Cisterna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti ha contribuito per un terzo dell’importo per i lavori di rifacimento dell’impianto luci, della recinzione e del manto erboso del campo sportivo, consegnando alla popolazione un impianto sportivo adeguato alla pratica del gioco del calcio ed in condizioni di garantire l’operatività dell’elisoccorso notturno 118.

Anche nelle zone montane

Il servizio è gestito dal 118 regionale, viene svolto dalla base operativa di Torino, diretta dal dottor Roberto Vacca della Città della Salute, e si sta progressivamente estendendo a tutto il territorio con particolare attenzione alle zone periferiche e montane del Piemonte, le più difficili da raggiungere dai soccorsi con i mezzi ordinari.

La disponibilità da parte dei Comuni di aree abilitate per il volo notturno consente di avere una base utilizzabile per il soccorso rapido dei malati, contribuendo a salvare vite umane e a garantire cure tempestive ed efficaci in caso di incidenti ed eventi avversi.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente