La Nuova Provincia > Attualità > Feltre, in vetrina cavalli e fantini del nostro Palio
Attualità, Palio Asti -

Feltre, in vetrina cavalli e fantini del nostro Palio

La Torretta, alla finestra, segue con attenzione l'evolversi dell'evento. In gara anche Carìa, Chessa, Sini e Columbu

Quattro i Quartieri in gara

Feltre si prepara alla disputa del Palio 2018: la corsa è prevista per domenica 5 agosto. La manifestazione, nella sua globalità, non prevede soltanto la competizione riservata ai cavalli, ma anche gare di staffetta, tiro con l’arco e tiro alla fune. In lizza i quattro Quartieri della località veneta in provincia di Belluno.
Ogni Quartiere gareggerà nei cavalli con due accoppiate, già da qualche tempo ufficializzate. Resta ovviamente l’incognita delle possibili variazioni in extremis. Vediamo la situazione aggiornata, quando alla corsa mancano solo tre giorni.

Duomo: Pusceddu e Putzu

Partiamo dal Quartiere Duomo, una sorta di succursale del Borgo Torretta del nostro Palio. Saranno in pista Valter Pusceddu su Tiepolo e Michel Putzu con Bonantonio da Clodia. I due mezzosangue hanno preso parte alla riunione svoltasi a giugno allo stadio “Censin Bosia”, entrambi montati da Valter Pusceddu. Feltre è quindi da intendersi un test probante per “Bighino” in vista del prossimo 2 settembre e la Torretta seguirà lo sviluppo degli eventi comprensibilmente con grande attenzione.

Santo Stefano: Chessa e Giobbe

Il Quartiere Santo Stefano schiererà un altro fantino che vedremo in pista nel nostro Palio, vale a dire Andrea Chessa (Montechiaro), al canapo con Tempesta da Clodia. Nappa II, questo il suo soprannome, dovrebbe avere al proprio fianco Federico Giobbe, con Tue Sola. Il condizionale in questo caso è d’obbligo poichè proprio nelle ultime ore circolano con insistenza voci di un possibile avvicendamento.

Castello: Carìa e Topalli

Il Quartiere Castello disporrà di Francesco Carìa, detto Tremendo, ingaggiato ad Asti da San Martino San Rocco, che dovrebbe montare Qui Pro Quo. Carìa sarà affiancato da Adrian Topalli, il quale disporrà del suo Red Riu. Va detto che Topalli è stato l’ultimo vincitore a Feltre, avendo trionfato nel 2016 per Santo Stefano. L’edizione 2017 della corsa infatti non ebbe luogo.

Port’Oria: Columbu e Sini

Infine il Quartiere Port’Oria, che disporrà di Massimo Columbu (cavallo Symposium) e Bastiano Sini su Talete Sardo, soggetto di sua proprietà visto all’opera venerdì allo stadio montato da Giuseppe Zedde e assai apprezzato. Mossiere della corsa sarà Davide Busatti. Il fantino con più vittorie nel proprio palmares a Feltre è Martin Ballesteros, ben cinque: 1995, 1996, 1997, 2000 e 2006, tutte conseguite per il Quartiere Castello.

Massimo Elia

max.elia@virgilio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *