La Nuova Provincia > Attualità > Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo
Attualità Asti -

Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo

Un vero successo la festa di carnevale alla Casa di Riposo Città di Asti. Consegnati i premi alle migliori performances

Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo

Grande successo di pubblico e di partecipazione al Carnevale della Casa di Riposo Città di Asti che
quest’anno ha messo a tema il mondo dei Caroselli, tra i ricordi più cari dei nostri ospiti.
Si sono susseguiti sul palco del Salone della manifestazioni tutti i dipartimenti, ospiti e operatori che hanno
riletto le pubblicità con ironia e creatività dando così vita ad uno spettacolo colorato e divertente.

I caroselli riprodotti

I caroselli riprodotti sono stati: Cera Grey con i famosi Brutos (Ce.di.co e Reparto Pensionati); miele
Ambrosoli con ”Dolce cara mammina”( Reparto R.S.A-RAF2-Sphaera e Pensionati);” Lievito Bertolini con le
“avventure di Maria Rosa”( Reparto Suor Paola); caffè Paolista con “Amore a prima vista”  (Reparto RAF3-
V.Maina); Moka express con “Omino Coi Baffi Bialetti” ( uffici); con mattutini Talmone “Miguel son mi” (
gruppo Animazione).
Lo spettacolo si è concluso con la performance canora della Dott.ssa Lucia klingly ( Direttore Sanitario ) che
ha portato sul palco “ Vorrei che fosse amore” di Mina.

I premi

Il premio per la migliore esibizione è andato al gruppo Animazione che riproponendo il famoso “Miguel son
mi” della pubblicità mattutini Talmone ha conquistato tutto il pubblico che per acclamazione ha decreto il
vincitore.
Il Dipartimento 3 (RAF 3/V. Maina), per la riproposizione del Carosello “Amore a prima vista” del caffè
Paolista, si è aggiudicato il primo posto per i costumi.
Presente, insieme al Commissario Straordinario dell’Ente Camisola, Sua Eccellenza Vescovo di Asti Mons.
Francesco Ravinale.

Prossimi appuntamenti

“Strappare un sorriso ai nostri ospiti è la soddisfazione più grande e siamo certi di esserci tutti insieme
riusciti – hanno detto gli organizzatori –  I prossimi appuntamenti aperti alla città si svolgeranno in occasione della settimana della Donna, dal 5 all’ 8 marzo prossimi: dopo aver parlato della donna in politica, nel lavoro, durante la guerra, quest’anno ci
concentreremo sulla figura della donna nella chiesa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente