La Nuova Provincia > Attualità > Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo
Attualità Asti -

Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo

Un vero successo la festa di carnevale alla Casa di Riposo Città di Asti. Consegnati i premi alle migliori performances

Festa di Carnevale alla Casa di Riposo: un successo

Grande successo di pubblico e di partecipazione al Carnevale della Casa di Riposo Città di Asti che
quest’anno ha messo a tema il mondo dei Caroselli, tra i ricordi più cari dei nostri ospiti.
Si sono susseguiti sul palco del Salone della manifestazioni tutti i dipartimenti, ospiti e operatori che hanno
riletto le pubblicità con ironia e creatività dando così vita ad uno spettacolo colorato e divertente.

I caroselli riprodotti

I caroselli riprodotti sono stati: Cera Grey con i famosi Brutos (Ce.di.co e Reparto Pensionati); miele
Ambrosoli con ”Dolce cara mammina”( Reparto R.S.A-RAF2-Sphaera e Pensionati);” Lievito Bertolini con le
“avventure di Maria Rosa”( Reparto Suor Paola); caffè Paolista con “Amore a prima vista”  (Reparto RAF3-
V.Maina); Moka express con “Omino Coi Baffi Bialetti” ( uffici); con mattutini Talmone “Miguel son mi” (
gruppo Animazione).
Lo spettacolo si è concluso con la performance canora della Dott.ssa Lucia klingly ( Direttore Sanitario ) che
ha portato sul palco “ Vorrei che fosse amore” di Mina.

I premi

Il premio per la migliore esibizione è andato al gruppo Animazione che riproponendo il famoso “Miguel son
mi” della pubblicità mattutini Talmone ha conquistato tutto il pubblico che per acclamazione ha decreto il
vincitore.
Il Dipartimento 3 (RAF 3/V. Maina), per la riproposizione del Carosello “Amore a prima vista” del caffè
Paolista, si è aggiudicato il primo posto per i costumi.
Presente, insieme al Commissario Straordinario dell’Ente Camisola, Sua Eccellenza Vescovo di Asti Mons.
Francesco Ravinale.

Prossimi appuntamenti

“Strappare un sorriso ai nostri ospiti è la soddisfazione più grande e siamo certi di esserci tutti insieme
riusciti – hanno detto gli organizzatori –  I prossimi appuntamenti aperti alla città si svolgeranno in occasione della settimana della Donna, dal 5 all’ 8 marzo prossimi: dopo aver parlato della donna in politica, nel lavoro, durante la guerra, quest’anno ci
concentreremo sulla figura della donna nella chiesa”.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente