La Nuova Provincia > Attualità > Gigi Meroni, l’artista del pallone, raccontato da Gandolfo
Attualità Asti Canelli e sud Nizza Monferrato -

Gigi Meroni, l’artista del pallone, raccontato da Gandolfo

Il numero 7 del Toro è scomparso tragicamente 51 anni fa

Gigi Meroni è scomparso tragicamente 51 anni fa, era il 15 ottobre 1967

Ieri, venerdì, alla Biblioteca di Nizza l’incontro con l’autore si è tinto di “granata”. SE’ stato presentato, infatti, il volume “Meroni – l’artista campione” dedicato alla figura di Luigi Meroni, detto Gigi, calciatore dal talento ed estro unici, numero 7 del Toro, ma anche figura cardine della cultura pop nostrana.

Un racconto personale

Lo scorso anno ricadeva il mezzo secolo dalla sua scomparsa – il 15 ottobre 1967 – e il giornalista Beppe Gandolfo ha dato alle stampe un suo personale racconto dell’uomo, dell’atleta e dell’artista, nel contesto di “quei formidabili anni Sessanta”.

Dalle olimpiadi alla tragedia  della Thyssen

Beppe Gandolfo vanta una ricca carriera come giornalista (Ansa, Mediaset) che lo ha portato a seguire come cronista vari fatti di cronaca ma anche di eventi sportivi a livello internazionale, come le Olimpiadi del 1992 a Barcellona, l’incendio nel traforo del Monte Bianco, il delitto di Novi Ligure, quello di Cogne, le Olimpiadi di Torino 2006, le vicende della Fiat, le tragedie della Thyssen e della Eternit. È autore di numerosi libri di cronaca: il volume “Un anno in Piemonte” e con Aldo Rabino il libro “Il mio Toro, la mia missione”.

f.g.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente