La Nuova Provincia > Attualità > Gli studenti imparano a salvare una vita
Attualità Asti -

Gli studenti imparano a salvare una vita

Alla scuola primaria Rio Crosio di Asti la formazione dei bambini di quinta elementare per essere pronti ad affrontare situazioni di emergenza

A lezione di primo soccorso

Anche i bambini, davanti a un’emergenza, devono conoscere le basi del primo soccorso e, mantenendo la calma, possono fare la differenza fino a salvare la vita di chi è in pericolo.

E’ con questo spirito che circa cento alunni delle classi quinte, tutti frequentanti la primaria Rio Crosio, hanno partecipato al progetto “School&Life”, giovedì mattina, per imparare le tecniche di primo soccorso, le manovre rianimatorie e quelle per la disostruzione, ma anche riconoscere una situazione di emergenza e come saperla gestire chiamando “l’1-1-2”.

Coinvolte diverse scuole di Asti

L’incontro, promosso dall’associazione Genitorinsieme Onlus, con il CSVAA e con il patrocinio del Comune, fa parte del progetto “Pronto Soccorso Scuola” e, dopo la Rio Crosio, vedrà impegnanti nel corso di formazione anche i bambini di quinta della scuola Galileo Ferraris e delle scuole Cagni/Baussano. In totale saranno oltre duecento i bimbi coinvolti dall’iniziativa.

Sono stati i docenti dell’associazione no profit FormInLife Michela Cavalotto, Ilaria Varese, Gabriele Montana e Giuseppe Mauriello a insegnare ai bambini, prima in forma teorica, poi pratica, come agire in caso di emergenza e lo hanno fatto utilizzando anche degli appositi strumenti per le prove simulate.

L’associazione FormInLife

L’associazione FormInLife, nata nel 2015 da un’idea di Marco Pappalardo, infermiere specializzato in emergenza e terapia intensiva, ha come mission formare e informare la popolazione sulla cultura della prevenzione, del soccorso e far conoscere le manovre salvavita.

Non a caso gli istruttori sanitari del sodalizio, compresi quelli presenti alle lezioni di giovedì, vantano diverse specializzazioni in materia di primo soccorso, c’è chi lavora per il 118, ma sono anche genitori consapevoli che la cultura della prevenzione dev’essere una priorità da insegnare e condividere nella scuola come in altri ambienti frequentati dai bimbi.

Gli attestati per i piccoli soccorritori

FormInLife aveva già organizzato corsi per le maestre del quinto circolo e sono tante le attività svolte a favore della salute dei bambini. Durante la lezione di giovedì gli alunni sono rimasti entusiasti nell’apprendere le tecniche di primo intervento e al termine delle simulazioni hanno ricevuto un attestato di “super soccorritore”.

Per contattare l’associazione è possibile mandare una mail a info@forminlife.it oppure chiamare il numero 349.1947409.

Riccardo Santagati

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente