La Nuova Provincia > Attualità > In servizio nuovi volontari all’Ufficio Turistico di Nizza
Attualità Nizza Monferrato -

In servizio nuovi volontari all’Ufficio Turistico di Nizza

Si arricchisce di nuove energie l’ufficio turismo. A dirigerlo per conto della Pro Loco la nuova vicepresidente Monica Bosio, su indirizzo dell’Assessorato al Turismo

Nuove “energie” all’ufficio turistico nicese

Si arricchisce di nuove energie l’ufficio turismo. A dirigerlo per conto della Pro Loco la nuova vicepresidente Monica Bosio, su indirizzo dell’Assessorato al Turismo. In servizio inoltre da circa un mese due nuovi giovani volontari del Servizio Civile Nazionale in collaborazione con l’UNPLI: si tratta di Chiara Balbiano, studentessa di giurisprudenza, e Giovanni Giordano, iscritto alla facoltà di lingue e letterature straniere.

Lovisolo: “vogliamo fare vera attività turistica”

Chiarisce l’assessore al turismo e manifestazioni Marco Lovisolo: «Come amministrazione offriamo le direttive, a partire da quella di fare vera attività turistica, come da 2 anni a questa parte è diventata priorità. Di questo ambito l’amministrazione precedente aveva scelto di non occuparsi, a partire dal fatto, già detto in più occasioni, che non era stata attribuita una delega al turismo». L’Assessore coglie l’occasione per ringraziare chi, in seno alla Pro Loco nicese, ha dato un importante contributo al lavoro fatto per arrivare all’ufficio turistico odierno: «Senz’altro è stato fondamentale il lavoro del vice presidente uscente Maurizio Martino, al quale non a caso abbiamo attribuito un premio “Campanòn” negli anni scorsi».

Menzione per le volontarie del servizio informazioni

Mentre menzione speciale meritano le volontarie che si sono avvicendate nel servizio di informazioni e assistenza turistica: «Grazie a Francesca Lorusso, Silvia Boggian, Giulia Delprino, Elisa Gioanola e Denise Grea. Mi rende particolarmente fiero il fatto che il percorso di formazione ed esperienza sul campo al nostro ufficio turismo sia utile, una volta completato, anche in ambito professionale. Almeno la metà delle ragazze che hanno collaborato con noi, oggi hanno trovato lavoro nello stesso settore». Favore per l’opportunità offerta ai giovani, insieme al servizio al territorio, arriva da parte del riconfermato presidente della Pro Loco Bruno Verri: «Siamo contenti di poter portare un valore aggiunto, oltre a dare occasione a persone come Monica, che è giovane e ha molta voglia di fare, di mettersi a disposizione della comunità».

Alcuni spunti sulla direzione del lavoro futuro

Dalla neo referente dell’ufficio turismo alcuni spunti sulla direzione del lavoro futuro: «L’intento è di essere sempre più un centro di raccolta di tutto quanto di interesse, sia per chi viene da fuori, che per i residenti, avvenga a Nizza. Tramite i social network poi facciamo da megafono di queste iniziative». Monica Bosio ammette di essere stata sorpresa, in prima persona, per l’attenzione ormai rivolta al nostro territorio: «Il numero di richieste che riceviamo da tour operator e visitatori interessati è davvero notevole. Sta a noi, ora, dimostrare a tutti che a Nizza c’è davvero qualcosa da fare e l’ufficio turismo può diventare un punto di riferimento per tutti». È Lovisolo a snocciolare i numeri “social” di IAT Nizza Monferrato: 3 mila follower su Facebook e 1300 su Instagram, precisando senza inserzioni a pagamento. «Ci sarà un motivo se altri enti cominciano a copiarci, no?» conclude con un sogghigno.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente