La Nuova Provincia > Attualità > “Io Lavoro”: l’assalto degli astigiani in cerca di un impiego
Attualità Asti Canelli e sud Nizza Monferrato -

“Io Lavoro”: l’assalto degli astigiani in cerca di un impiego

Il progetto è nato dalla collaborazione tra l’Assessorato Istruzione Lavoro, la Formazione professionale della Regione Piemonte, l’Agenzia Piemonte lavoro-Centri per l’impiego, la Camera di Commercio di Asti e l’Ufficio Scolastico Territoriale

Successo dell’iniziativa “Io Lavoro”

La città di Asti nella giornata di mercoledì ha accolto, presso il polo universitario Uniastiss, l’evento “Io Lavoro”.
Il progetto è nato dalla collaborazione tra l’Assessorato Istruzione Lavoro, la Formazione professionale della Regione Piemonte, l’Agenzia Piemonte lavoro-Centri per l’impiego, la Camera di Commercio di Asti e l’Ufficio Scolastico Territoriale.

62 imprese e oltre 1000 partecipanti

L’evento ha messo in contatto le imprese del territorio e uomini e donne di tutte le età in cerca di un posto di lavoro. A prendere parte sono state più di 62 imprese e oltre 1000 partecipanti che, armati di curriculum, erano pronti per un nuovo inizio.
La presentazione dell’evento è stata impreziosita dalla presenza dell’Assessore comunale Pietragalla, dall’Assessore regionale Pentenero, dal Sindaco Rasero e dal vicesindaco Coppo che hanno contribuito all’organizzazione del progetto “Io Lavoro” realizzato per la prima volta in Asti ma che ha raccolto numerosi consensi in altre città italiane.
L’Assessore Pentenero ha ringraziato tutte le persone che hanno realizzato il salone che è l’emblema di un importante lavoro condiviso di cui ci si augura che tutti i partecipanti possano apprezzarne i frutti.
Il numero di persone iscritte è un importante dato da interpretare in termini positivi, poiché rappresenta un simbolo di movimento e di voglia di cambiamento.
Questo salone secondo l’Assessore è inoltre un momento importante per fornire leve positive al territorio e alle imprese che lo valorizzano.

Disponibilità delle aziende

Ha poi preso la parola il sindaco Rasero che ha ringraziato l’amministrazione comunale e le istituzioni che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento. Le iscrizioni testimoniano la presenza di un problema ma anche di una grande disponibilità da parte delle imprese.
Il processo attraverso il quale le istituzioni cercano di migliorare le problematiche relative all’impiego non può avvenire in maniera repentina ma il Sindaco assicura passi nella direzione giusta.
Il progetto “Io lavoro” è senz’altro un primo passo per creare le occasioni giuste, attraverso la promozione di lavori sul territorio.

Profili professionali

In seguito alla presentazione dell’evento i partecipanti hanno potuto esplorare le varie opportunità proposte.
All’interno dell’aula magna, dalle ore 10 sino alle 16,30, alcune imprese hanno presentato i profili professionali che stanno ricercando per un tempo di circa mezz’ora.
Al termine di queste presentazioni gli interessati hanno potuto incontrare l’azienda e consegnare il curriculum per sperare in un’opportunità lavorativa.
Nelle aule di dimensioni minori erano collocate le varie aziende pronte ad accogliere potenziali lavoratori e pronte a fornire informazioni legate all’impiego proposto.

Preparare il curriculum

Erano inoltre presenti degli esperti nella composizione del curriculum elemento fondamentale per una selezione preliminare, sono stati inoltre presentati dei corsi di formazione per incrementare le capacità dei lavoratori.
Erano presenti rappresentanti dei sindacati CGL, CISL e UIL e dei poli informagiovani dove neolavoratori possono essere indirizzati per il loro futuro.
L’evento che ha trattato il tema dell’impiego a 360 gradi si auspica abbia l’effetto che i suoi partecipanti hanno sperato, anche se i risultati li potremo osservare solo in futuro.
Il prossimo appuntamento avrà luogo il 23 febbraio e Bra, mentre a marzo “Io lavoro” si terrà ad Alba e Pinerolo.

f.duretto@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente