La Nuova Provincia > Attualità > La “Giornata delle memorie” alla scuola media di Mombercelli
Attualità Costigliole - San Damiano -

La “Giornata delle memorie” alla scuola media di Mombercelli

Domani mattina (sabato) visita guidata alla mostra nazionale "La Grande guerra" e consegna dei fogli matricolari dei soldati parenti degli allievi della scuola

La “Giornata delle memorie”

Anche quest’anno la scuola media “Zandrino” di Mombercelli propone alcune giornate di commemorazione nell’ambito del progetto inaugurato lo scorso anno “Trincea dei pensieri”. In occasione della Giornata delle Memorie, che si terrà domani, sabato, alla scuola media mombercellese, a partire dalle 10,45, si terrà una cerimonia dedicata alla riflessione sul significato e l’importanza della memoria, in particolare relativa alla Prima guerra mondiale.

Consegna dei fogli matricolari

Durante una cerimonia ufficiale saranno consegnati i fogli matricolari dei soldati, parenti degli alunni, e sarà possibile visitare la mostra nazionale “La Grande Guerra” che farà tappa nella scuola grazie alla collaborazione con il generale dell’Esercito Antonio Zerrillo. Seguirà la deposizione delle “pietre della memoria”. Il progetto della “Trincea dei pensieri” è stato realizzato nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della Grande guerra. È stata ricostruita, nel modo più fedele possibile, una porzione di trincea «per dare corpo e vita ad un luogo simbolo della Grande Guerra, che possa aiutare a riflettere sul dramma umano e per creare un ponte tra le generazioni: quella dei ragazzi e quella dei giovani del 1900 che hanno sofferto e vissuto momenti drammatici». Per preparare i ragazzi le insegnanti di italiano e storia hanno proposto alle loro classi un percorso di studio dalla macrostoria alle microstorie della prima guerra mondiale. «Attraverso l’analisi guidata di documenti storici, quali lettere, cartoline postali e discorsi dell’epoca, sono state approfondite diverse tematiche diventate poi oggetto di letture drammatizzate in occasione dell’inaugurazione avvenuta nella scorsa primavera».

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente