La Nuova Provincia > Attualità > La rassegna Cocco Wine spegne 17 candeline
Attualità Moncalvo e Nord -

La rassegna Cocco Wine spegne 17 candeline

Il programma conferma la collaudata formula che contempla la trasformazione della centrale via Roma in una virtuale strada enogastronomica

A Cocconato la rassegna enogastronomica Cocco Wine

La 17ª edizione di Cocco Wine, rassegna enogastronomica di Cocconato, aprirà l’intenso cartellone del Settembre cocconatese, cui seguirà la festa patronale dei santi Fausto e Felice e i tre consolidati appuntamenti medievali: fiera, cena propiziatoria e Palio degli Asini. Organizzata dall’associazione Go Wine di Alba in collaborazione con il Comune e la Pro Cocco, si terrà sabato 1 settembre dalle 17 alle 24 e domenica 2 dalle 16 alle 20.

Il programma conferma la collaudata formula che contempla la trasformazione della centrale via Roma in una virtuale strada enogastronomica. L’evento rappresenta l’occasione per valorizzare la viticoltura del territorio di Cocconato e i prodotti locali, parte del patrimonio di queste terre. Confermato, dopo i positivi riscontri dello scorso anno, il “Salotto di Cocco…Wine”, che trasforma la suggestiva piazza Statuto in un ristorante sotto le stelle: sabato sera saranno organizzati momenti di degustazione dei vini delle aziende di Cocconato abbinati ad alcuni piatti: al costo di 15 euro sarà possibile scegliere uno dei due piatti in abbinamento alla degustazione di due vini a scelta, mentre con 20 euro sarà possibile assaggiare i 2 piatti presentati in abbinamento a 3 degustazioni a scelta. Le “Isole del vino” completeranno l’offerta della degustazione: il tema ed i protagonisti in questa edizione saranno “I vini del Trentino”, “Speciale Rosati” e “L’Aglianico”.

Le degustazioni con i borghi del Palio

I borghi del Palio (Brina, San Carlo, Colline Magre, Torre, Tuffo, Airali) proporranno sfiziose degustazioni di piatti tipici. La Pro Cocco servirà nel cortile del Collegio gli agnolotti: previsto un intrattenimento musicale. I visitatori pagando 12 euro riceveranno la taschina col bicchiere e 8 buoni degustazione, di cui 3 riservati alle isole del vino. Degustazioni di prodotti tipici presso gli espositori a partire da euro 3,50 a porzione.

Finora hanno aderito le 8 aziende vitivinicole locali (Bava, Benefizio di Cocconito, Giulio Cocchi, Dezzani, Maciot, Marové, Nicola, Poggio Ridente) e 7 di altri territori piemontesi (Cantina Graglia di Castelnuovo D. Bosco, Cantina sociale di Castagnole, Cascina Bricco di Buttigliera, Cascina Gilli di Castelnuovo D. Bosco, Prod. di Govone, Nazzari di Ponzano, Tenuta La Fiammenga Cioccaro), nonché 12 aziende di prodotti tipici. Info 0173 – 364631.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente