La Nuova Provincia > Attualità > Le telecamere di RaiUno alla scuola alberghiera di Agliano Terme
Attualità Costigliole - San Damiano -

Le telecamere di RaiUno alla scuola alberghiera di Agliano Terme

Nella cornice di Villa Fontana e sulla Torre panoramica le tipicità del territorio raccontate per la trasmissione UnoMattina

Telecamere Rai all’Alberghiera

Le telecamere della trasmissione Rai UnoMattina hanno fatto tappa nei giorni scorsi all’Agenzia di formazione professionale “Colline Astigiane”, la scuola alberghiera che ha sede ad Asti e Agliano.
Nella cornice di Villa Fontana ad Agliano, alla presenza del presidente della scuola Dino Aluffi e del direttore Davide Rosa, sono stati protagonisti gli alunni di sala e cucina e gli insegnanti, che hanno presentato le tipicità del territorio trasformate in gioielli della cucina monferrina, a partire dai vini della zona e produzioni tradizionali come le nocciole. Di fronte alle telecamere, con gli chef Gianni Bonadio e Gino Minacapilli e il maitre Luca Icardi, ha così sfilato una gustosa terrina di bollito servita con gelatina e accompagnata da un bagnetto ai peperoni: un piatto che racchiude tutti i pezzi del tradizionale bollito misto, ma proposto in una forma alternativa al classico modo in cui siamo soliti gustarlo. Inoltre, in primo piano le nocciole, ingredienti di tanti dolci della tradizione piemontese: sono stati presentati infatti i tipici “brut e bon”, nocciole con la glassa e biscotti alle nocciole.

Agliano dalla Torre panoramica

La visita delle telecamere della trasmissione televisiva, in onda nei prossimi giorni e che ha raggiunto anche i centri di Mombaruzzo e Canelli, è stata anche occasione per raccontare Agliano e la sua storia. Il presidente Aluffi, dalla sommità della Torre del “castello” del centro storico, con alle spalle il suggestivo panorama di cui da essa si gode, ha ricordato la figura di Bianca Lancia di Agliano e la storia del paese.
Tappa anche all’associazione “Barbera Agliano”, che riunisce produttori, ristoratori, commercianti ed albergatori nell’obiettivo di promuovere le eccellenze locali. «È stata certamente per noi una gran bella vetrina, un’occasione preziosa per mostrare le attività della scuola, che quotidianamente presta grande attenzione al territorio e alle sue ricchezze», commenta il presidente Aluffi.

Dalla sommità dell’antica Torre di Agliano il presidente della Scuola alberghiera Dino Aluffi ha raccontato curiosità ed eventi della storia del paese

L’impegno del Ristorante didattico

Intanto, tra le proposte formative dell’Alberghiera, proseguono gli appuntamenti del Ristorante didattico: in programma due serate il 19 e 20 febbraio nella sede di Agliano (con precedenza alle famiglie degli allievi) con l’alternativa di menu di terra o di mare, così come il 26 e 27 febbraio nella sede di Asti (via Asinari); un’interessante proposta di menu alla carta il 19 e 20 marzo ad Asti con i ragazzi del quarto anno e del terzo anno sala; e il 16 aprile, ad Agliano, protagonista l’Osteria dell’Olio Grosso di Imperia.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente