La Nuova Provincia > Attualità > L’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi di Asti cerca volontari
Attualità Asti -

L’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi di Asti cerca volontari

L'appello, in concomitanza con l'esodo agostano, arriva dal neopresidente Andrea Bordone e dalla vicepresidente Matilde Gatta

Affrontare la carenza di volontari

L’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi (UNIVoC), sezione di Asti, cerca volontari. L’appello, in concomitanza con l’esodo agostano, arriva dal neopresidente Andrea Bordone e dalla vicepresidente Matilde Gatta.

“L’UNIVoC nasce come costola dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – spiegano Bordone- Da quando lo scorso mese di marzo si è insediato il nuovo consiglio direttivo, ci siamo subito posti il problemi della carenza di volontari per l’accompagnamento di non vedenti e ipovedenti. Un problema accentuatosi negli ultimi anni. Cerchiamo volontari, preferibilmente automuniti, disponibili per una serie di attività che vanno dall’aiuto nella lettura al disbrigo delle pratiche, in particolare nelle ore mattutine e pomeridiane”.

Rilancia l’appello la vicepresidente Matilde Gatta: “Cerchiamo pensionati che abbiano disponibilità di tempo, ma anche giovani. Indipendentemente dall’età questa esperienza offre a tutti l’opportunità di entrare in contatto con una realtà particolarmente stimolante dal punto di vista umano. I compiti sono estremamente vari e accettiamo l’aiuto di tutti, perché ne abbiamo veramente bisogno”.

L’UNIVoC astigiana ha sede nei locali dell’Unione Italiana Ciechi, in via Quintino Sella 41, 0141/59.20.86 – 366/20.50.343

info@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente