La Nuova Provincia > Attualità > Negozi chiusi nella domenica a piedi
Attualità -

Negozi chiusi nella domenica a piedi

Nella prima domenica pedonale di Asti che aveva l'obiettivo di abbattere lo smog e incentivare lo shopping

negozi chiusi

Negozi chiusi ad Asti, in corso Dante, nella prima domenica a piedi per incentivare lo shopping in centro.

Negozi chiusi e pochi pedoni

Domenica, mentre nella zona nord di Asti si celebrava il “De profundis” dello storico Hotel Salera, il Comune ha sperimentato la pedonalizzazione di corso Dante per abbattere il traffico e l’inquinamento e agevolare lo shopping nei negozi del centro.

Il Comune ha deciso di chiudere la circolazione sabato pomeriggio e domenica, anche venendo incontro alle richieste di molti commercianti. Domenica, alle 16.30, quasi nessun negozio coinvolto dalla sperimentazione aveva le serrande alzate.

Solo qualche bar, il negozio dei cinesi e un paio di altre attività, sotto i portici Rossi, sono rimasti aperti.

Un buco nell’acqua

Invece tra un corso Dante deserto e un corso Alfieri semi vuoto non solo i pochi pedoni non hanno fatto shopping, ma si è riproposto il problema di come riuscire a trasformare il centro in un luogo accogliente. Tutto questo a un mese dal Natale.

Poca informazione tra i commercianti

Anche il direttore di Ascom Confocommercio, Claudio Bruno, conferma che la domenica pedonale non ha avuto successo. «Probabilmente serviva dare qualche informazione in più sulla pedonalizzazione, ma da parte dei commercianti è necessaria una miglior partecipazione».

Sabato e domenica la pedonalizzazione continuerà sperando in una maggiore presenza di esercenti e in occasione della Fiera de Tartufo

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente