La Nuova Provincia > Attualità > Nizza: riaprirà entro l’anno la chiesetta dell’ospedale?
Attualità Nizza Monferrato -

Nizza: riaprirà entro l’anno la chiesetta dell’ospedale?

Confermato dal sindaco lo stanziamento dei fondi necessari alla sua sistemazione

Nizza: riaprirà entro l’anno la chiesetta dell’ospedale?

Potrebbe riaprire con la fine di quest’anno la chiesetta dell’ex ospedale S. Spirito di Nizza Monferrato. L’amministrazione guidata dal sindaco Simone Nosenzo sta coordinando i (molti) enti coinvolti – come nel caso di tutti gli edifici a uso religioso – nell’auspicio di vedere presto completati i lavori.
Precisa il primo cittadino: «Gli addetti del Ministero dell’Interno hanno effettuato un sopralluogo circa 2 settimane fa. In fase di definizione il progetto riguardava il restauro necessario dell’interno, ma penso che inseriranno anche gli interventi necessari sulla facciata».

Una situazione critica

La situazione della chiesetta, già critica da anni – fu chiusa, perché dichiarata inagibile, nell’estate 2012 – si sarebbe infatti aggravata lo scorso autunno a causa di un problema esterno. Racconta Nosenzo: «Una parte dell’intonaco aveva cominciato a staccarsi. Per questa ragione, per ragioni di sicurezza, l’ASL ne aveva transennato anche l’esterno per impedire di avvicinarsi».

Confermato lo stanziamento dei fondi

Il Sindaco conferma lo stanziamento dei fondi per i lavori, sui tempi però ci si limita ad ipotesi: «I fondi sono stati stanziati per il 2018, quindi è verosimile aspettarsi che siano realizzati entro la fine di quest’anno. Dal canto nostro, come Comune, proseguiremo il lavoro di coordinamento tra i vari enti».
L’attenzione ai luoghi di culto cittadini, da parte dell’amministrazione, è stata confermata dallo stanziamento di alcune risorse per il restauro di due diversi edifici: «Un totale di 11 mila euro ripartiti in 5500 per la Chiesa di San Giovanni e 5500 per la chiesetta di Madonna di Loreto, presso il cimitero comunale. Si tratta di fondi che abbiamo stanziato come cofinanziamento per la partecipazione di entrambi i luoghi di culto a bando regionale per il restauro. Se non ci fosse questo nostro cofinanziamento, non sarebbe possibile per la Parrocchia partecipare ai bandi».

Lavori alla chiesa di San Giovanni in Lanero

Ad avere in particolare bisogno di lavori per il rifacimento del tetto, segnato da infiltrazioni e criticità, è la Chiesa di San Giovanni in Lanero. Edificio religioso storico all’ombra del “Campanòn”, a cui i cittadini sono molto legati anche da un punto di vista affettivo, il parroco don Aldo Badano ha promosso la campagna “Adotta un Coppo” con cui ciascun cittadino può effettuare una donazione per contribuire al necessario intervento. Chi desiderasse informazioni per partecipare può contattare la Parrocchia via telefono (0141-721247) oppure scrivendo una mail a parrnizza@gmail.com. Prosegue il sindaco Simone Nosenzo: «Prestiamo particolare attenzione a queste strutture presenti sul territorio perché fanno parte della storia di Nizza e sono parte del suo patrimonio culturale e architettonico».
Fulvio Gatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente