La Nuova Provincia > Attualità > Inaugurata la panchina gigante del cuore
Attualità Canelli e sud -

Inaugurata la panchina gigante del cuore

A Monastero Bormida domenica scorsa è stata inaugurata una panchina gigante a forma di cuore e posizionata in uno dei punti più panoramici della valle.

In memoria di dj Francone

Da domenica scorsa un grande cuore rosso batte sul piccolo comune della Langa Astigiana, sulla collina di Regione San Rocco. Si tratta della panchina gigante realizzata dall’artista Raffaella Goslino, architetto di Monastero Bormida, e intitolata alla memoria di Fabio Francone, giovane imprenditore di 45 anni con la passione per la musica, scomparso prematuramente nel 2013 a seguito di un incidente stradale. Un evento che segnò profondamente la comunità in cui “dj Francone”viveva. Non solo perché l’uomo era uno stimato professionista e un appassionato organizzatore di eventi, vulcanico ed estroverso, di quelli che nei piccoli paesi trovi un po’ ovunque perché sempre pronti a dare una mano e con tanta voglia di fare. Ma anche perché Francone lasciò vedova la giovane moglie Elisa e orfani i due figli ancora piccoli, Mattia e Giulia.

Presenti i famigliari

Oggi quei due bambini sono diventati ragazzi e dal padre sembrano aver ereditato il carisma e la simpatia. Domenica c’erano anche loro, in prima fila e sotto la pioggia, con mamma Elisa e zia Lucia Francone (nella foto sotto), al momento di scoprire la nuova panchina gigante di Monastero, che non centra nulla con quelle firmate da Chris Bangle e che porta un altro nome: quello del loro papà. Commossi ed emozionati, i due ragazzi appena adolescenti non erano però gli unici ad avere gli occhi rossi. Chi non ha saputo nascondere quell’emozione che ti serra la gola è stato il sindaco Ambrogio Spiota, portavoce di un’intera comunità che fin dall’inizio si è stretta vicina alla famiglia Francone. «Quest’opera è motivo di orgoglio per tutti noi. Perché è stata il frutto di un lavoro di squadra. In tanti si sono prodigati per la realizzazione della panchina senza chiedere nulla in cambio. Questo è quello che chiamo il vero volontariato e che mi fa dire che Monastero “è il paese del cuore”».

Il paese del “cuore”

Tanti, infatti, i cuori generosi che hanno contribuito al progetto: chi dando in comodato d’uso il terreno, chi sbrigando le pratiche burocratiche e di progettazione e chi ha svolto l’opera di carpenteria e installazione. Tra la folla di coloro che hanno preso parte all’inaugurazione, anche Giancarlo Molinari che insieme ad altri storici amici di dj Francone ha dato il via a questa iniziativa e non solo. Perché a Fabio piaceva la musica e il suo sogno era quello di creare un grande evento musicale in cui tutte le realtà associative di Monastero fossero coinvolte. Ecco, quindi, che dal 2013 ogni anno, a luglio, si ricorda dj Francone con “FrankOne Night”. Puntualmente, parte dell’incasso è destinato in beneficenza. «Siamo certi che la panchina sarà un’ulteriore motivo per far visita al nostro paese – ha commentato Molinari – allo stesso tempo però sarà un modo per chi ha conosciuto dj Francone di ricordarlo». Su quella collina dove la terra sembra davvero incontrare il cielo.

 

Lucia Pignari

lucia.pignari@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente