La Nuova Provincia > Attualità > Il PD candida Motta, FI Ballatore e torna Marmo con Lorenzin
Attualità Asti -

Il PD candida Motta, FI Ballatore e torna Marmo con Lorenzin

Dopo la chiusura delle liste, i nomi di chi cercherà di entrare in Parlamento

Motta candidata con il PD

Nelle ultime ore prima della chiusura delle candidature sono arrivate alcune conferme che si attendevano. A cominciare dal PD che nell’uninominale, ma anche nel proporzionale, alla Camera ha inserito la consigliera regionale e comunale Angela Motta. «Ringrazio gli iscritti del PD astigiano, i Coordinatori dei circoli territoriali, i componenti dell’Assemblea provinciale, il Partito regionale e nazionale per la fiducia che mi è stata accordata. Da domani inizierò ad incontrare i cittadini della provincia di Asti, della città di Acqui e dei tanti paesi della provincia di Alessandria che fanno parte del collegio. Sarà una corsa difficile, ma io sono abituata alle battaglie non scontate, e per questo più entusiasmanti. E’ una sfida che affronto con la passione per la politica e l’amore per il territorio che rappresento. Sarò la voce dei giovani, – ha poi aggiunto – dei lavoratori, dei precari, delle imprese, del mondo agricolo, delle persone più in difficoltà, per continuare sulla strada delle battaglie condotte finora e che hanno portato all’approvazione di leggi importanti come quella sul “Dopo di noi”; quelle sui diritti, dal biotestamento al riconoscimento delle unioni civili; la riforma del “Terzo Settore”; la legge contro lo “Spreco alimentare”; l’introduzione del “ReI” (Reddito di inclusione sociale), una misura concreta per il contrasto della povertà; la legge contro il caporalato, che introduce maggiori garanzie per la tutela della dignità dei lavoratori agricoli; e tutte le misure attuate a difesa e sostegno del “Made in Italy”».

Gli altri candidati

Candidati alla Camera anche Marco Castaldo (Liberi e Uniti) e l’assessore comunale Andrea Giaccone (Lega Nord). Il parlamentare uscente del PD, Massimo Fiorio, non sarà più in corsa, mentre il secondo onorevole astigiano, Paolo Romano (M5S) tornerà quasi certamente a Montecitorio (vedi altro articolo). Nel centrodestra la candidata astigiana di Forza Italia alla Camera (proporzionale) sarà Rosanna Ballatore di Villanova. Volto dell’imprenditoria astigiana, Ballatore è socia della Fornace Ballatore nella quale si occupa di gestione amministrativa e sviluppo dei mercati esteri. Fratelli d’Italia candiderà, invece, il vice sindaco Marcello Coppo alla Camera (proporzionale). Coppo, salvo cambiamenti all’ultimo secondo, sarà in 3° posizione, scalzato da Crosetto come capolista. A sinistra del PD, “Potere al Popolo” ha invece ufficializzato le candidature di Emilio Varni (uninominale Senato), Barbara Fantino (uninominale Camera) e Gianmarco Coppo (plurinominale Camera).

Torna in scena Roberto Marmo

Al momento di andare in stampa non era ancora ufficiale, ma anche la lista Civica Popolare fondata dal ministro Lorenzin dovrebbe schierare diversi astigiani nella corsa al Parlamento. Nel Collegio proporzionale plurinominale per la Camera dovrebbero essere candidati Renata Remondino di Asti ed Elisa Ragusa di Nizza. Per il Senato torna in prima linea l’ex presidente della Provincia Roberto Marmo (capolista), Maria Letizia Viarengo di Asti e Stefania Filippone.

Riccardo Santagati

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente