La Nuova Provincia > Attualità > Il sagrato è pieno di neve: lo pulisce un profugo
Attualità Costigliole - San Damiano -

Il sagrato è pieno di neve: lo pulisce un profugo

André ha 24 anni, è originario della Costa d'Avorio ed è un richiedente asilo ospite a Montegrosso

André, richiedente asilo di 24 anni

André Sieh K. ha 24 anni ed è originario della Costa d’Avorio. In Africa lavorava in un supermercato, poi nel 2010 la guerra, in cui ha perso entrambi i genitori. Rimasto solo, due anni fa è arrivato in Sicilia, a bordo di un barcone, in un viaggio della speranza durato tre giorni. Il 20 agosto 2016 giunge a Montegrosso e inizia un nuovo cammino. André è cattolico e la domenica dal suo villaggio doveva percorrere a piedi 40 chilometri (20 all’andata e 20 al ritorno) per partecipare alla messa. Sveglia alle cinque, partenza alle sei. Alle nove la messa e poi il viaggio di ritorno a casa.

Si attiva un profugo per spazzare la neve

Quando nei giorni scorsi ha visto che il piazzale della chiesa parrocchiale Nostra Signora di Lourdes era pieno di neve, non ci ha pensato due volte: ha recuperato una pala e, in silenzio e con il sorriso sulle labbra, ha liberato l’accesso alla chiesa, in modo da agevolare il passaggio ai parrocchiani che da lì a poco sarebbero arrivati per partecipare alle funzioni. «Un bravo giovane, che si è inserito molto bene nella nostra comunità», dice l’assessore Giovanni Bianco. Insieme agli altri richiedenti asilo ospiti in una struttura privata in paese (sono una ventina), André si adopera nella pulizia di strade e piazze. Il gruppo di giovani coltiva anche un orto, organizzato e produttivo al punto di regalare la verdura ai montegrossesi. Grazie alla cooperativa che li segue e all’amministrazione comunale, i ragazzi seguono corsi di formazione e di italiano e partecipano a laboratori didattici.

m.m.t.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente