La Nuova Provincia > Attualità > Scooter sul monumento: goliardia o altro?
Attualità Villafranca - Villanova -

Scooter sul monumento: goliardia o altro?

Un nostro lettore di Monale ci ha scritto per segnalarci la cosa e stigmatizzare la pericolosità del gesto, visto che quel parco è frequentato da bambini in tenera età e il rischio che lo scooter potesse cadere era reale

A metà fra la goliardia e il vandalismo, non è piaciuto a molti lo scherzo della vigilia di Pasqua fatto a Monale ad un appartenente della lega del 1999. Come da tradizione in paese si celebrano gli scherzi tra la leva e l’anti-leva ma quest’anno uno degli “sgarbi” è stato il furto di uno scooter appartenente ad uno dei ragazzi della leva che è stato issato fin sopra l’ala sinistra dell’aereo che campeggia al centro del parco giochi vicino alle scuole elementari e materne.

Un nostro lettore di Monale ci ha scritto per segnalarci la cosa e stigmatizzare la pericolosità del gesto, visto che quel parco è frequentato da bambini in tenera età e il rischio che lo scooter potesse cadere era reale.

E’ stato chiesto l’intervento dei carabinieri che hanno identificato il proprietario dello scooter che non ha sporto alcuna denuncia di furto del motorino.

L’area è dotata di videocamere di sorveglianza e il lettore ci scrive che si aspetta che le autorità e il Comune prendano provvedimenti verso gli autori del gesto, visto che «ho l’impressione che non sia preso sul serio, considerando l’atto come una ragazzata che per pura casualità non ha creato danni a cose o persone. C’è la mancanza di rispetto verso ciò che è il bene comune oltre che la messa in pericolo di un’area destinata ai più èiccoli. Il prossimo anno cosa verrà fatto per superare in clamoristà tale bravata? Chi ha fatto ciò ignora cosa sia la proprietà pubblica ed il rispetto per essa e tale evento non deve essere mistificato ma denigrato».

m.b.

Articolo precedente
Articolo precedente