La Nuova Provincia > Attualità > Smog: ad Asti è scattato il codice arancione
Attualità Asti -

Smog: ad Asti è scattato il codice arancione

Troppo smog anche ad Asti: da oggi scatta il divieto per i diesel Euro 4 di accedere al centro storico allargato

Asti: oggi fermi anche gli Euro 4

Primo stop, anche ad Asti, per i veicoli Diesel fino all’Euro 4. E’ scattato oggi il codice arancione, il primo dei due segnali che vengono attivati quando la concentrazione di inquinamento e Pm10 si attesta per più giorni oltre i limiti consentiti.

Oggi, come riportato sul sito del Comune di Asti, sono scattati i divieti accessori sul piano del traffico e questo vuol dire che anche gli Euro 4 non possono accedere al centro storico allargato.

In particolare, in aggiunta alle limitazioni strutturali permanenti, da oggi e almeno fino a giovedì sono scattati i seguenti divieti:

stop delle auto private di classe emissiva fino a Euro4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 18.30.

stop dei veicoli commerciali diesel fino a Euro3 sabato e festivi dalle ore 8.30 alle 12.30.

divieto di utilizzo dei generatori di calore domestici a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con classe di prestazioni energetiche ed emissive almeno per la classe 3 stelle.

divieto assoluto di combustioni all’aperto per qualsiasi tipologia (falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc.).

introduzione del limite di 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, spazi ed esercizi commerciali, negli edifici pubblici fatte eccezione per le strutture sanitarie.

divieto di spandimento di liquami zootecnici.

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente