La Nuova Provincia > Attualità > Teleriscaldamento: tocca alla Provincia dire no
Attualità Asti -

Teleriscaldamento: tocca alla Provincia dire no

L’Ente è pronto a dare il diniego alla realizzazione dell’impianto mettendo la parola fine all’intera annosa vicenda

Ritirata dal Comune la pratica del teleriscaldamento, molti hanno gridato alla vittoria. La partita, però, non è ancora finita, E’ la Provincia a dover dire l’ultima parola sulla vicenda e dovrà farlo attenendosi a quelle che sono le norme di legge. La pratica è stata presentata dall’Aec e come tutte le pratiche potrebbe essere soggetta a ricorsi.

“Per questa ragione – ha affermato Marco Gabusi, presidente della Provincia – è necessario seguire le norme di legge e rispettare i tempi tecnici”.

E’ chiaro che ora, con il ritiro della pratica da parte del Comune e il mancato passaggio di proprietà del terrenno dell’Asl, viene a mancare uno degli elementi necessari per la realizzazione del teleriscaldamento.

“Il dirigente analizzerà tutti gli elementi – ha continuato il presidente della Provincia – e poi daremo il diniego alla realizzazione dell’impianto in quanto, appunto, non ci sono gli elementi necessari per poterlo realizzare”.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Flavio Duretto

Articolo precedente
Articolo precedente