La Nuova Provincia > Attualità > Viviamo nella Regione più bella del mondo
Attualità Asti -

Viviamo nella Regione più bella del mondo

L'annuale guida "Best in Travel" edita per conto di Lonely Planet incorona il Piemonte come la regione più bella e interessante da scoprire nel 2019

Piemonte: la prima regione da visitare nel 2019

Mai come in questi ultimi anni l’attenzione sul Piemonte da parte degli operatori turistici è molto alta e a loro si aggiungono le recensioni positive di chi racconta esperienze di viaggio per suggerire nuove mete da scoprire. E’ il turismo emozionale che la nostra regione riesce ad offrire con la sua storia, le sue città d’arte, le tradizioni, la buona tavola e il vino, un brand che la contraddistingue il tutto il mondo. Ora, a confermare la bellezza della nostra regione ci pensa l’annuale guida “Best in travel” appena pubblicata per conto di Lonely Planet. La guida suggerisce una top ten di destinazioni per chi vuole viaggiare nel 2019 e si divide in “Top Città”, “Paesi, “Regioni” e “Best Value”. Ed è proprio nella top ten delle regioni più belle al mondo che il Piemonte si posiziona al primo posto come la miglior regione al mondo da visitare, scoprire, ma anche riscoprire.

«L’angolo nord-occidentale dell’Italia – ex roccaforte sabauda, culla dell’unità nazionale e motore dell’industria nel XX secolo – è ben consapevole dei suoi punti di forza ma non è sempre così efficace nel mostrare le sue numerose attrattive ai visitatori. – scrivono le guide di Lonely Planet – Tuttavia, grazie alla vivace scena delle arti contemporanee e della musica elettronica a Torino, all’autoritratto di Leonardo da Vinci esposto per i 500 anni dalla morte nella Biblioteca Reale del capoluogo, agli splendidi e remoti sentieri alpini, ai magnifici villaggi e alle valli bucoliche che offrono alcuni tra i migliori vini rossi e tartufi bianchi d’Italia, il Piemonte potrebbe non restare ancora a lungo un segreto noto solo ai viaggiatori più informati amanti dell’arte e della buona tavola».

Le eccellenze gastronomiche tra Langhe e Roero, ma anche i paesaggi UNESCO che comprendono colline adibite a vitigni unici al mondo sono tra i punti di forza che identificano il sud Piemonte nella zona tra l’Astigiano e l’Albese. Zone che i turisti stanno iniziando a scoprire in maniera sistematica e che la nuova ATL Langhe, Roero e Monferrato intende trasformare in un progetto economico di altissimo livello.

Canelli, il paese più bello del Piemonte

Se per Lonely Planet il Piemonte è la Regione più bella del mondo, secondo il motore di ricerca Voli, Hotel e Autonoleggio Skyscanner.it è Canelli il paese più bello del Piemonte. Il primato viene sancito nell’annuale elenco dei 20 paesi più belli d’Italia, uno per regione, che Skyscanner indica sul suo blog di viaggio. «In provincia di Asti c’è un paese bellissimo dove il vino è stato ed è tutt’ora (e sarà per sempre), linfa vitale per circa diecimila abitanti. – scrive Cristina Grifoni – “Quando la vigna è sinonimo di vita”, potrebbe essere il titolo della piemontese Canelli, una delle capitali mondiali del vino, un borgo senza tempo aggrappato sulle colline Patrimonio UNESCO delle Langhe e del Monferrato, disegnate da una natura generosa e da generazioni di infaticabili contadini. Andate a scoprire il paese dove Carlo Gancia, il padre dello spumante italiano, decise di aprire la cantina storica e perdetevi nei due rioni di Borgo e Villanuova, per poi scendere nel sottosuolo alla scoperta delle cosiddette “cattedrali sotterranee”, ossia le cantine che si sviluppano come una rete sotto tutta la città, rendendola unica in tutto il mondo».

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente