La Nuova Provincia > Attualità > Weekend di sapori a Mombercelli con la Fiera del tartufo
Attualità Costigliole - San Damiano -

Weekend di sapori a Mombercelli con la Fiera del tartufo

Questa sera street food con i piatti tipici locali, vini del territorio e birre artigianali. Domani la giornata di fiera con ospite Enzo Iacchetti

Piatti tipici e vini del territorio

Entra nel vivo fra poco il tradizionale appuntamento con la Fiera Regionale del Tartufo, che anche quest’anno si presenta con tante iniziative e novità. Il via alla manifestazione, all’insegna dei piatti e vini tipici locali, valorizzazione del territorio, musica e spettacoli, questa mattina con il convegno “L’agricoltura: un pilastro dell’Italia”, organizzato dal Comune, con la presenza delle associazioni di categoria, esperti del settore e amministratori del territorio, e nel pomeriggio di oggi con l’inaugurazione della tartufaia didattica “No tree no truffle”, realizzata dal Comune lungo la strada pedonale Crösa e dedicata al Commendatore Roberto Ponzio, “Re del tartufo d’Alba”, alla presenza del campione del calcio Gianluca Zambrotta. Sempre nel pomeriggio la “Camminata tra i colori dell’autunno”; sotto i portici del municipio, la tavolata dei prodotti tipici e, in piazza Alfieri, lo show cooking dello chef costigliolese Diego Bongiovanni dal programma di RaiUno La prova del cuoco.

“Quelli che aspettano il tartufo” e la Fiera regionale

E questa sera protagonista della festa sarà “Quelli che aspettano il tartufo”, cena con le tipicità di oltre venti stand di produttori locali e la serata di musica con la Cipo Sugar Band (tributo a Zucchero). Sarà una serata di street food con le attività locali che proporranno ben 26 piatti della cultura monferrina: dagli gnocchi ai ravioli al capriolo, al risotto alla Barbera, al crostone ai formaggi con tartufo, per fare qualche esempio, il tutto accompagnato dai vini dei produttori locali e birre artigianali. Per la fiera di domani, domenica, mercatino e stand dei prodotti tipici in piazza Alfieri e piazza Unione Europea; la fiera lungo via Bogliolo, sfilata dei trattori d’epoca; dalle 10,30 “Vino a Palazzo” nella sala consiliare del municipio per la degustazione dei vini locali. Alle 11 l’intervento del sindaco Ivan Ferrero e la consegna del premio “Uno di noi” ad Enzo Iacchetti, che torna a Mombercelli, conquistato lo scorso anno, tra grande simpatia, dalla friciula mombercellese. Per il pranzo un primo piano sull’enogastronomia con gli stand delle Pro Loco in piazza Unione Europea. Inoltre, esibizioni della Desperados Show Band, la sfilata canina amatoriale e la merenda con friciula.

Le Pro Loco in piazza

Protagonisti della proposta enogastronomica di domani, domenica, saranno “Vini a Palazzo” per tutta la giornata, per gustare le migliori produzioni vinicole del territorio; e per il pranzo le specialità cucinate da undici Pro Loco e servite nel padiglione di piazza Unione Europea. Saranno presenti le Pro Loco di Mombercelli, Agliano, Antignano, Castellero, Castello d’Annone, Castelnuovo Calcea, Cortiglione, Montaldo Scarampi, Quarto d’Asti, Santa Caterina di Rocca d’Arazzo e Vinchio. Tra le specialità da gustare, uova con il tartufo, la friciula con il lardo, acciughe fritte e il salame cotto astigiano su cipolle rosse stufate; tagliolini con il tartufo, fundent di nocciole, battuta di fassone con il tartufo, gnocchi con ragù di salsiccia, peperoni con la bagna caüda, torta di castagne, trippa con fagioli, rotolo di cacao e nocciole, agnolotti con sugo d’arrosto, acciughe al verde, vitello tonnato, tajarin e fasò. E per chiudere la giornata la Pro Loco mombercellese proporrà anche la merenda, a base della sua tradizionale friciula.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente