La Nuova Provincia > Cronaca > Ancora furti e rapine in città
Cronaca Asti -

Ancora furti e rapine in città

I malviventi hanno agito al liceo Foscolo, alla Casa del Popolo e nei pressi dell’ospedale di Asti

Non esattamente un bell’augurio di buon anno quello che un ladro ha fatto al Liceo linguistico e scientifico Ugo Foscolo. Studenti, professori e personale lunedì mattina, al rientro dalle vacanze di Natale, hanno trovato la scuola a soqquadro. Ogni locale del primo piano era stato devastato dal ladro alla ricerca di qualcosa di valore: aule, segreteria, presidenza, laboratorio con mobiletti aperti, cassetti rovesciati a terra, scatole e contenitori svuotati di tutto il loro contenuto. Il ladro ha trovato anche le valigette dell’aula di chimica e fisica, le ha tirate fuori tutte, le ha aperte e ha frugato fra il materiale e le sostanze contenute.

Ma i danni maggiori sono stati fatti negli uffici di segreteria e presidenza dove, oltre al grande disordine provocato, sono stati rubati un computer portatile contenente importante documentazione e denaro in contanti nella cassaforte forzata ed aperta. Altro denaro, in monetine, è stato prelevato dai distributori automatici presenti nei corridoi della scuola. Certo l’orario di intrusione del ladro (uno solo da quanto trapela dalle prime indagini): 6,40 di domenica, così come registrato dai sistemi di sorveglianza dell’istituto. Dopo un primo momento di smarrimento e le lezioni sospese per consentire ai carabinieri i rilievi da allegare alla denuncia di furto sporta dalla presidente Anna Maria Morando, a metà mattinata il lavoro della scuola è ripreso regolarmente.

Mixer e casse acusticherubate: appello per vigilaresulle vendite on line

Nelle stesse ore veniva messo a segno anche un altro furto, alla Casa del Popolo di via Brofferio. Invece dei Re Magi che portano doni, i ladri, dopo aver forzato l’ingresso, si sono portati via un paio di computer portatili e diverse apparecchiature audio utilizzate durante i concerti e gli eventi nel cosiddetto “cantinone”. E così arriva l’appello dagli organizzatori di questi eventi, fra i quali Vinenzo Piuma: «Tra gli oggetti rubati, c’è il mixer ed una cassa spia. Il mixer è un Yamaha F 16/12 abbastanza raro e facilmente riconoscimbile perchè il canale 6 non funziona ed è marchiato come Casa del Popolo. Anche la cassa, una Nemo Sound B5000 autoamplificata è altrettanto rara. Chiunque veda questi due apparecchi in vendita in rete in eventuali annunci, ci avvisi, ve ne saremo grati».

Rapinata sul vialetto dell’ospedale

Una signora, nel tardo pomeriggio di martedì, è stata rapinata da due sconosciuti, mentre si stava recando in ospedale per far visita ad un congiunto. Stava camminando nel vialetto che porta al “Massaia”, quando i due l’hanno strattonata sottraendole il portafoglio. E’ stata presentata denuncia alla polizia.

Daniela Peira

Articolo precedente
Articolo precedente