La Nuova Provincia > Cronaca > Armato di taglierino aggredisce due passanti
Cronaca Asti -

Armato di taglierino aggredisce due passanti

E' successo in corso Torino e corso Matteotti. La polizia ha individuato l'aggressore

Vagava per la città armato di taglierino

La ricerca di un aggressore armato di taglierino che è iniziata in corso Torino e si è conclusa in via Brofferio e ha avuto come esito un ferito lieve e due persone arrestate dalla polizia.
Due astigiani, un uomo di 43 anni e una donna di 46, con a carico precedenti, sono stati arrestati nella serata di martedì dai poliziotti delle Volanti per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Tutto ha avuto inizio alle 20,30, quando la centrale operativa della Questura inviava una Volante in corso Torino, nei pressi di un bar per un litigio in strada. Un uomo che si trovava nel dehors del bar insieme ad un’altra persona era stato avvicinato e infastidito da due uomini che portavano a spasso un cane. Ad un certo punto, l’uomo che teneva al guinzaglio il cane avrebbe tirato fuori dalla tasca dei pantaloni un taglierino, mostrandolo con fare minaccioso e portandosi alle spalle della vittima alla quale, con una mossa repentina, faceva un taglio orizzontale nella zona bassa del giaccone. L’aggressore, dopo quel gesto, è stato allontanato da altre persone intervenute a difesa dell’uomo aggredito. E a quel punto è stato richiesto l’intervento della polizia tramite il numero 112.

Insulti ai poliziotti

Gli agenti di pattuglia, arrivati in corso Torino, si sono fatti raccontare quanto era accaduto ed hanno rintracciato poco distante un astigiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, riconosciuto come l’uomo che accompagnava l’aggressore. In quei momenti è sopraggiunta a piedi una donna, anch’ella con un cane al seguito, che iniziava ad inveire ad alta voce e insultare i poliziotti. I due sono stati quindi accompagnati in Questura per accertamenti, mentre intanto proseguivano le ricerche dell’uomo armato di taglierino. Intorno alle 22,20, una nuova richiesta di intervento dalla sala operativa della Questura: questa volta la Volante viene inviata in corso Matteotti, dove era stata segnalata un’aggressione da parte di un uomo armato di taglierino, con un cane al seguito. Due persone sedute su una panchina erano state aggredite per futili motivi e una di loro aveva riportato una lieve ferita ad una coscia.
Le ricerche si sono quindi rivolte nella direzione di fuga dell’uomo, che dopo aver aggredito le persone per strada ed aver danneggiato il portone di un condominio con un tubo metallico, era scappato verso via Brofferio. E proprio in via Brofferio l’attenzione della Volante è stata attirata da un uomo, con escoriazioni sul viso ed un cane al seguito, che alla vista della polizia ha cambiato rapidamente direzione. L’uomo avrebbe reagito violentemente alla vista dei poliziotti, che hanno dovuto ammanettarlo per contenere i suoi tentativi di sottrarsi al controllo.

Due arresti per oltraggio e lesioni agli agenti

In Questura due delle tre persone fermate, il 43enne autore delle aggressioni con il taglierino e la donna di 46, hanno continuato a continuavano a reagire contro i poliziotti e sono così stati arrestati e posti ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nella mattinata di mercoledì, i due sono stati processati per direttissima e condannati a 9 e 6 mesi. Per gli episodi di aggressione sarà celebrato un altro processo.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente