La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, auto uscite di strada, in corso Savona e via Conte Verde
Cronaca Asti -

Asti, auto uscite di strada, in corso Savona e via Conte Verde

In due differenti incidenti avvenuti questa mattina in città

Auto fuori strada in corso Savona

Due incidenti stradali hanno aperto la settimana in città. Si tratta di due auto uscite di strada autonomamente. In corso Savona, questa mattina, intorno alle 8, una Volkswagen Polo guidata da un cuneese 35enne che viaggiava in direzione del centro città, per cause in via di accertamento da parte della polizia municipale intervenuta per i rilievi, è finita prima contro il guardrail alla sua destra e si è poi capovolta. L’incidente è avvenuto nei pressi dell’incrocio con via Pacotto, a poca distanza dal ponte sul fiume. Nello schianto l’auto ha travolto anche le centraline telefoniche e dell’energia elettriche che si trovano in quel punto della strada, in via di riparazione nelle ore successive della mattinata. L’uomo, rimasto ferito in modo lieve, secondo le notizie apprese, è stato trasferito al pronto soccorso. Lunghe code, per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi dell’incidente, si sono formate all’ingresso della città, in un momento di punta del traffico legato all’orario di ingresso a scuola e negli uffici. Sul posto, oltre alla pattuglia della polizia municipale, sono intervenuti anche l’ambulanza, i vigili del fuoco e una Volante della polizia.

Abbattuta la pensilina del bus in via Conte Verde

Prima ancora, intorno alle 5,30, un altro incidente si era verificato in via Conte Verde, a poca distanza da piazza Lugano. Una Fiat Punto è uscita di strada e si è schiantata contro la pensilina dell’autobus. Alla guida della vettura una giovane astigiana, di 27 anni. La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della polizia stradale di Asti, intervenuti per effettuare i rilievi: la ragazza, che non avrebbe subito gravi conseguenze secondo le informazioni raccolte, sarebbe risultata positiva all’alcoltest.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente