La Nuova Provincia > Cronaca > Asti, due donne investite sullo stesso passaggio pedonale in due giorni
Cronaca Asti -

Asti, due donne investite sullo stesso passaggio pedonale in due giorni

È accaduto in via Calosso, a pochi passi da piazza I Maggio. E un ragazzo di 15 anni, investito a Portacomaro Stazione, è ricoverato in prognosi riservata ad Alessandria

Investite sullo stesso passaggio pedonale

Sono state investite sullo stesso passaggio pedonale, nel giro di due giorni e nello stesso orario della giornata. È accaduto in via Calosso, nei pressi di piazza I Maggio. Una donna di 59 anni è stata urtata nella mattinata di lunedì, in corrispondenza del passaggio pedonale che si trova all’imbocco della via nei pressi di piazza I Maggio. Erano le 10,15 quando un’auto, una Fiat Bravo guidata da un 39enne, proveniente da corso Alfieri, imboccando via Calosso, ha urtato la signora che stava attraversando la strada. La signora è stata soccorsa dal 118 e trasferita all’ospedale cittadino: per lei una prognosi di trenta giorni. Sul posto, oltre ai soccorritori, sono arrivati gli agenti della polizia municipale che si sono occupati dei rilievi che serviranno a stabilire la dinamica dell’incidente. Ieri mattina, martedì, il secondo incidente su quello stesso passaggio pedonale di via Calosso. Una donna di 77 anni è stata investita da un’auto, una Fiat Punto, che giungeva anch’essa da piazza I Maggio e imboccava via Calosso, così com’era successo nella mattinata di lunedì. E anche l’orario era pressoché lo stesso: le 10,30. L’anziana donna è stata soccorsa e trasferita al pronto soccorso. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale. Il sole basso all’orizzonte, che altera le condiizoni di visibilità e tra le cause dei frequenti incidenti che avvengono nel periodo invernale, potrebbe essere all’origine dei due incidenti. Ma saranno le verifiche degli agenti della polizia municipale a stabilire l’esatta dinamica degli incidenti.

Un 15enne in prognosi riservata

Dopo alcuni giorni di tregua, dunque, si registrano nuovi casi di investimento di pedoni sulle strade astigiane. Altri incidenti sono avvenuti a poche ore di distanza l’uno dall’altro. Il più grave è quello accaduto nella serata di domenica a Portacomaro Stazione. Alle 21 è stato gravemente ferito un ragazzo di 15 anni, residente in una comunità, a seguito dell’urto provocato dal sopraggiungere di un’auto, una Ford, nel momento in cui, in gruppo, il ragazzo stava attraversando la strada nel concentrico. Il giovane si trovava al fondo del gruppo ed è stato colpito. Alla guida della vettura, un astigiano di 49 anni, che viaggiava in direzione di Asti e che si è subito fermato per prestare soccorso. Sul posto è intervenuto il 118, che ha trasferito il ragazzo all’ospedale di Alessandria. È stato ricoverato in prognosi riservata. Una pattuglia della polizia municipale di Asti è giunta sul posto per effettuare i rilievi e raccogliere le testimonianze: la dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti. E nel pomeriggio di lunedì è stato investito anche un ciclista, trasportato all’ospedale in codice giallo. È successo in corso Alessandria.

Necessità di massima prudenza

Nell’occasione dei nuovi incidenti che hanno riguardato la città e le strade dell’Astigiano, si torna a raccomandare massima prudenza e rispetto delle regole sia da parte di chi si trova al volante sia da parte dei pedoni intenti ad attraversare la strada. Le condizioni di luce, la velocità e le distrazioni, provocate dal turbinio di pensieri che affollano costantemente la mente e, ancor più, da un uso spesso smodato del telefono cellulare, tra chiamate, scrittura di messaggi e registrazione e ascolto di “vocali”, sono tra gli elementi che vengono maggiormente indicati come causa degli incidenti.

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente