La Nuova Provincia > Cronaca > Asti: si sgombera la palazzina occupata
Cronaca Asti -

Asti: si sgombera la palazzina occupata

Basta rinvii. Stamattina, alla presenza della polizia, è cominciato lo sgombero della palazzina di Strada Fortino

Basta rinvii. Stamattina, alla presenza della polizia, è cominciato lo sgombero della palazzina di Strada Fortino. Dopo l’ultimo ed ennesimo rinvio concesso due mesi fa, le tre famiglie che ancora occupano altrettanti alloggi nel vecchio stabile, dovranno lasciare quella che è stata loro casa per quattro anni. Le famiglie erano in emergenza abitativa e, in mancanza di altre soluzioni, avevano letteralmente “sfondato” gli ingressi e si erano sistemati negli alloggi.

La proprietà, rappresentata da una coppia astigiana, ha in mano da tempo un’ordinanza di sgombero del giudice ma più volte, attraverso il loro avvocato torinese Massimo Bersano, avevano acconsentito a rinviare la sua esecuzione per dare tempo alle famiglie di trovare un’adeguata sistemazione. Oggi questo tempo è scaduto. L’assessore Mariangela Cotto, dalle colonne del nostro giornale, aveva preannunciato l’unica soluzione praticabile da parte di Servizi Sociali del Comune: le donne e i bambini saranno destinati ad una casa di accoglienza mentre gli uomini troveranno posto al dormitorio comunale.

Imponente il dispiegamento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine nei pressi della palazzina e lungo la strada limitrofa.

d.p.

Articolo precedente
Articolo precedente