La Nuova Provincia > Cronaca > Diaria errata: profughi sequestrano un uomo
Cronaca Costigliole - San Damiano -

Diaria errata: profughi sequestrano un uomo

E’ successo a Costigliole dove vive un gruppo di richiedenti asilo. Contestavano di aver ricevuto meno soldi del pattuito e hanno tenuto sotto scacco, per 40 minuti, un giovane operatore della coooperativa che gestisce il centro di accoglienza. I carabinieri li hanno arrestati

Momenti di tensione ieri mattina, lunedì, a Costigliole, nell’abitazione di via Asti (lungo la strada provinciale tra Isola e Costigliole) in cui risiede un gruppo di giovani profughi. È stato necessario l’intervento dei carabinieri della stazione di Costigliole, che hanno arrestato per il reato di “sequestro di persona in concorso” due richiedenti asilo, di 26 e 23 anni, entrambi nigeriani.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due hanno rinchiuso in una stanza un dipendente, 25enne, della cooperativa che gestisce gli ospiti: all’origine del fatto sarebbe la contestazione da parte dei ragazzi della somma mensile che viene loro elargita.

«Hanno raccontato di una inesatta corresponsione della diaria», segnalano dal Comando di via Delle corse. L’uomo è stato liberato dopo 40 minuti, grazie all’intervento dei carabinieri, accorsi dopo la sua richiesta di aiuto al 112.

I due nigeriani sono stati arrestati e trattenuti in caserma in attesa del processo per direttissima.

Marta Martiner Testa

Articolo precedente
Articolo precedente