La Nuova Provincia > Cronaca > E’ caccia ai banditi che hanno fatto esplodere (di nuovo) il bancomat a Buttigliera d’Asti
Cronaca Asti -

E’ caccia ai banditi che hanno fatto esplodere (di nuovo) il bancomat a Buttigliera d’Asti

Il nuovo colpo questa notte. In fumo le banconote ma la cassaforte è stata sbalzata sulla rampa di accesso alla filiale. Altro colpo due anni fa

Il boato nel cuore della notte

La filiale di Buttigliera d’Asti della Cassa di Risparmio di Asti ancora una volta nel mirino dei ladri. Questa notte, intorno alle 2,30, i residenti del centro storico hanno sentito un violento boato e alzarsi del fumo dall’angolo in cui si trova la banca.

I primi testimoni che si sono affacciati sembrano aver visto fuggire a tutta velocità un’Audi A3 e lo hanno riferito ai carabinieri che sono stati subito avvertiti dell’ennesimo colpo.

In fumo le banconote contenute nella cassaforte

Secondo i primi accertamenti, è stato fatto saltare il muro che porta alla camera utilizzata dai bancari per fare i rifornimenti interni al bancomat. Ma qualcosa deve essere andato storto nella “ricetta” della miscela esplosiva, visto che la cassaforte è sì saltata in aria, ma le banconote che conteneva sono andate in fumo.

Tanta la paura fra i residenti, che si sono trovati la cassaforte sbalzata sulle scale e sulla rampa di accesso alla banca.

La cassaforte scaraventata in strada dall’esplosione

Colpo analogo nell’aprile del 2016

Lavori rifatti appena due anni e mezzo fa dopo un altro clamoroso colpo, sempre alla stessa filiale.

Anche in quel caso i ladri agirono di notte, ma organizzarono un vero e proprio colpo da film. Prima di far saltare il bancomat, infatti, avevano creato un diversivo dando fuoco ad alcune automobili nel centro storico del vicino comune di Castelnuovo Don Bosco in una strada molto stretta e tortuosa. Poi avevano rubato una ruspa in un magazzino edile vicino alla banca e l’avevano usata per sfondare direttamente il muro corrispondente al bancomat che era stato caricato nella benna e portato via con un furgone.

Da stamattina, dunque, accanto allo sportello bancomat è tornato l’asse giallo che chiude provvisoriamente gli ingressi alla filiale.

d.peira@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente