La Nuova Provincia > Cronaca > Furti: filiali della CrAsti nel mirino dei banditi
Cronaca Asti -

Furti: filiali della CrAsti nel mirino dei banditi

Quattro intrusioni notturne in quattro diverse banche, in città e nei paesi della provincia, nel giro di appena una settimana

Quattro intrusioni notturne in quattro diverse banche, in città e nei paesi della provincia, nel giro di appena una settimana.
Difficile al momento dire se si tratti di una stessa banda responsabile di effrazioni ed intrusioni, ma il modo di agire è in ognuno dei quattro episodi avvenuti pressoché il medesimo. In quasi tutti i casi gli sconosciuti se ne sono dovuti andare a mani vuote, lasciando dietro di sé solo danni alle porte di accesso alle banche.
L’ultimo episodio è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì alla filiale della Cassa di Risparmio di Asti di Rocca d’Arazzo. Erano circa le quattro. I malviventi hanno forzato l’ingresso principale, manomettendo il nottolino della serratura, a quanto si è potuto sapere, e si sono diretti in pochi istanti ai vassoi di cambio delle postazioni dei cassieri. Li hanno aperti, ma non avrebbero trovato denaro al loro interno. Immediato lo scattare dell’allarme, non appena forzato l’ingresso, e quindi rapida è stata l’azione, così come la fuga.

Sul posto sono arrivati i carabinieri, che nelle ore successive hanno visionato le immagini registrate dalla videosorveglianza nell’obiettivo di scovare i responsabili dell’intrusione. Quasi la stessa dinamica, nella notte tra il lunedì e martedì di inizio settimana, alla Cassa di Risparmio di Asti di corso Torino, in città: in quel caso però i ladri hanno forzato una porta di servizio. Sono entrati, hanno frugato nei cassetti alla ricerca di eventuali contanti lasciati al loro interno, ma se ne sono andati a mani vuote.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Marta Martiner Testa

Articolo precedente
Articolo precedente