La Nuova Provincia > Cronaca > Morta anche la ragazza che ha tentato di salvare l’amico annegato in piscina
Cronaca Asti Moncalvo e Nord -

Morta anche la ragazza che ha tentato di salvare l’amico annegato in piscina

Poco fa è stato decretato il decesso per Ilaria Abele, 18 anni di Cambiano. La disgrazia ieri pomeriggio in una piscina privata di Castelnuovo Don Bosco

Non ce l’ha fatta

E’ morta poco fa anche Ilaria Abele, 18 anni, la ragazza di Cambiano che ieri ha tentato di salvare dall’annegamento l’amico Marco Lipari, 21 anni di Chieri.

I due si trovavano insieme ad un altro gruppo di amici nella piscina privata di un noto cardiochirurgo di Torino nella sua seconda casa a Castelnuovo Don Bosco.

Era stata rianimata dalla Croce Rossa

Secondo le prime ricostruzioni, è stato il ragazzo il primo ad andare sott’acqua: non sapeva nuotare bene e dopo un pomeriggio passato nella parte più bassa della piscina, forse per una disattenzione o preso dal gioco con gli amici è finito nella parte in cui non toccava più. La ragazza che era vicina a lui ha cercato di riportarlo a galla, non riuscendovi e rimandendo a sua volta intrappolata sul fondo della piscina.

I soccorritori della Croce Rossa di Castelnuovo Don Bosco erano riusciti ieri a rianimare la ragazza che era stata elitrasportata alle Molinette di Torino mentre per il ragazzo non c’è stato più nulla da fare fin da subito.

La ragazza era in arresto cardiaco quando è stata sottoposta a rianimazione e il fatto che avesse ripreso il battito faceva ben sperare soccorritori, amici e famigliari. Purtroppo il tempo passato sott’acqua è stato letale e ha compromesso letalmente le sue funzioni.

d.peira@lanuovaprovincia.it

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente