La Nuova Provincia > Cronaca > Non ha i soldi per il funerale: tiene la zia morta in casa per sei mesi
Cronaca Asti -

Non ha i soldi per il funerale: tiene la zia morta in casa per sei mesi

Questa la giustificazione di un uomo di 60 anni in casa del quale stamattina è stato scoperto il corpo in avanzato stato di decomposizione

Stamattina la scoperta in piazza Statuto

Era della zia il cadavere ritrovato nella camera da letto di un sessantenne che abita in piazza Statuto angolo via Bonzanigo. La donna, 90 anni, era deceduta per cause naturali a gennaio ma il nipote, suo unico parente, non le ha fatto i funerali perchè, ha spiegato ai carabinieri, non aveva abbastanza soldi per sostenere le spese delle pompe funebri.

A fare la scoperta stamattina, lunedì, l’ufficiale giudiziario che, insieme agli avvocati di proprietà e inquilino, era andato per notificare l’avviso di sfratto esecutivo. Un primo accesso era già stato eseguito a fine maggio, ma nessuno si era accorto che in quella casa potesse esserci un corpo in decomposizione. Il nipote ha tenuto le finestre aperte fin da gennaio e, abitando all’ultimo piano, evidentemente i miasmi non hanno interessato il resto dei condomini.

Accertamenti sulla pensione

Ora l’uomo, Gianfranco Alasia, rischia la denuncia per occultamento di cadavere. I carabinieri stanno anche compiendo accertamenti per verificare se in questi mesi l’uomo abbia incassato la pensione della zia oppure se il suo comportamento sia stato dettato esclusivamente dall’impossibilità di occuparsi delle esequie della donna senza pensare di chiedere aiuto.

Servizio completo su La Nuova Provincia in edicola martedì

d.peira@lanuovaprovincia.it

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente