La Nuova Provincia > Cronaca > Omicidio Di Gianni: scarcerati i due presunti killer
Cronaca Asti -

Omicidio Di Gianni: scarcerati i due presunti killer

Tornano in libertà i cugini Ferdinando Catarisano e Ivan Commisso sotto indagine per l’omicidio di Luigi Di Gianni, freddato davanti alla sua abitazione di Isola d’Asti nel gennaio del 2013

Tornano in libertà i cugini Ferdinando Catarisano e Ivan Commisso sotto indagine per l’omicidio di Luigi Di Gianni, freddato davanti alla sua abitazione di Isola d’Asti nel gennaio del 2013.

La loro scarcerazione (con unico obbligo quello di firma davanti all’autorità giudiziaria) è stata disposta su richiesta dei loro difensori (avvocati Mirate, Gatti e Repetto) dopo l’udienza di mercoledì scorso in cui il perito incaricato dal giudice ha presentato una traduzione delle intercettazioni in dialetto calabrese stretto difforme da quella fatta in sede di indagini dagli agenti di polizia giudiziaria. Da quella prima traduzione era nata la convinzione del pm della colpevolezza dei due cugini e per questo motivo aveva chiesto la loro carcerazione arrivata faticosamente un anno e mezzo dopo a seguito di un ricorso in Corte d’Appello.

Il perito invece non ha affatto “sentito” nello scambio di battute “incriminate” riferimenti alla loro responsabilità nella morte di Di Gianni, dando spiegazioni di tutt’altro genere legate anche alla contestualizzazione delle frasi.

d.p.

Articolo precedente
Articolo precedente