La Nuova Provincia > Cronaca > Picchiata dal marito, scappa e chiama il 113
Cronaca Asti -

Picchiata dal marito, scappa e chiama il 113

Un altro episodio di violenza contro una donna e un uomo arrestato dalla polizia

Un altro episodio di violenza contro una donna e un uomo arrestato dalla polizia. Nel pomeriggio di venerdì scorso, a seguito di una richiesta di aiuto giunta al 113 della Questura, i poliziotti delle Volanti sono intervenuti in un’abitazione del centro cittadino: una donna tunisina era scappata in strada, rifugiandosi in un bar, dopo aver subito percosse dal marito.

Soccorsa, la donna ha raccontato agli agenti che la sua vita matrimoniale negli ultimi tempi era piena di soprusi, si pensa a seguito del suo rifiuto di seguire il marito in altro paese europeo con la figlia in tenera età.

Proprio nella giornata di venerdì, dopo un ulteriore rifiuto, era stata violentemente percossa, e nell’impeto il marito l’aveva colpita addirittura con un quadro che aveva staccato dalla parete e solo per la sua prontezza nel nascondersi aveva schivato lanci di bottiglie e suppellettili.

Solo dopo che il marito era uscito per andare a prendere la figlia all’asilo, la donna era riuscita a scappare e a chiamare aiuto tramite la linea 113. Gli agenti, insieme alla donna, sono tornati nell’abitazione, ad attendere il ritorno del marito che, giunto poco dopo con la figlioletta, alla vista della polizia cominciava ad inveire contro la signora, e la situazione sarebbe stata contenuta solo grazie all’intervento dei poliziotti.

L’uomo, accompagnato negli Uffici della Questura, veniva arrestato per percosse e maltrattamenti.

m.m.t.

Articolo precedente
Articolo precedente