La Nuova Provincia > Cronaca > Ragazzini sotto minaccia di una pistola
Cronaca Asti -

Ragazzini sotto minaccia di una pistola

Si ricorderanno forse per un bel po’ di tempo lo spavento vissuto qualche giorno fa i tre ragazzini, tutti minorenni, tra i 14 e i 16 anni, minacciati con una pistola a Montemarzo

Si ricorderanno forse per un bel po’ di tempo lo spavento vissuto qualche giorno fa i tre ragazzini, tutti minorenni, tra i 14 e i 16 anni, minacciati con una pistola a Montemarzo.

L’episodio nella frazione di Asti è avvenuto in un tardo pomeriggio di alcuni giorni fa. Secondo quanto ha potuto ricostruire la polizia sulla base delle dichiarazioni fornite, i tre si erano recati a casa di un anziano del paese, 78 anni, per visionare uno scooter che apparteneva all’uomo. Questi, però, li avrebbe invitati ad andarsene, forse non ascoltato. Sarebbe quindi rientrato in casa, per uscire impugnando una pistola, che puntava a terra.

Alla vista dell’arma, rivelatasi poi all’analisi dei poliziotti una Beretta calibro 12, i tre ragazzini sono scappati a gambe levate, raggiungendo la piazza del paese e chiedendo aiuto. Due pattuglie delle Volanti della polizia sono arrivate a Montemarzo per verificare che cosa stesse succedendo. Immediate le verifiche a casa dell’anziano, i cui permessi di detenzione di armi la Questura stava già verificando.

L’abitazione è stata sottoposta a perquisizione: un lungo elenco è stato compilato dagli agenti, con riportato ciò che è stato trovato a casa del pensionato, tutto regolarmente detenuto. Oltre alla Beretta calibro 12, un fucile, un Flobert ad aria compressa, due riproduzioni di pistole e svariate munizioni e caricatori. Tutto il materiale è stato ritirato in via preventiva.

Nei confronti del 78enne è scattata la denuncia per minaccia aggravata ed anche per omessa custodia, in quanto le armi non erano custodite negli appositi armadi di sicurezza.

m.m.t.

Articolo precedente
Articolo precedente