La Nuova Provincia > Cronaca > Rapina a mano armata al centro scommesse
Cronaca Nizza Monferrato -

Rapina a mano armata al centro scommesse

E’ successo a Nizza Monferrato e il bottino del colpo ammonterebbe ad oltre dieci mila euro

Una rapina a mano armata nella notte tra martedì e mercoledì a Nizza. Obiettivo un centro scommesse.

Tutto sarebbe accaduto intorno all’una, quando non si trovavano più clienti all’interno del locale. Il rapinatore avrebbe però trovato il gestore, che, ritrovandosi di fronte un uomo con il volto coperto da un passamontagna e sotto la minaccia di un’arma, non ha potuto far altro che consegnare il denaro che si trovava nel centro scommesse.

Non c’è stata violenza e lo sconosciuto se ne sarebbe poi andato via, allontanandosi a piedi, non notato da nessuno. Il bottino del colpo ammonterebbe ad oltre dieci mila euro.

L’episodio è stato denunciato ai carabinieri, che stanno ora lavorando sul caso. Sono infatti subito state avviate le indagini. Gli investigatori della Compagnia dei carabinieri di Canelli, insieme ai colleghi della stazione di Nizza, stanno raccogliendo gli elementi necessari a chiarire la vicenda e individuare il responsabile.

Furto in una ditta alimentare nella zona est

Furto invece, durante la stessa notte tra martedì e mercoledì, in un’azienda dell’area industriale della zona est della città di Asti.

I ladri, dopo essere riusciti a forzare un ingresso laterale della sede della ditta di alimentari, si sono introdotti all’interno ed avrebbero rubato un centinaio di prosciutti. Un bottino di alto valore e la banda di sconosciuti si è portata via anche le registrazioni dell’impianto di videosorveglianza, nell’obiettivo di non far scoprire l’incursione notturna.

Marta Martiner Testa

Articolo precedente
Articolo precedente