La Nuova Provincia > Cronaca > Ricettatore di attrezzi da officina rubati arrestato dalla Finanza
Cronaca Asti -

Ricettatore di attrezzi da officina rubati arrestato dalla Finanza

Nel suo garage trovata anche una pistola. Già identificata la refurtiva di due furti a Portacomaro e Pavia. Appello alle vittime di furti per il riconoscimento della merce sequestrata.

Ricettatore di attrezzi rubati in alcune officine

Un albanese di 24 anni, E. D. residente ad Asti in corso Casale, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Asti perchè trovato con diverse attrezzature da officina nascoste in un garage nella sua disponibilità. L’indagine, su indicazione della Procura, è partita quando sul ragazzo si sono concentrati i sospetti sulla sua reale attività. Sospetti confermati dalla perquisizione disposta ed eseguita nel box auto sotto casa sua dove sono stati arnesi, utensili e piccoli macchinari usati abitualmente nelle officine meccaniche.

Furti avvenuti a Portacomaro e Pavia

In particolare, la merce trovata nel garage sarebbe stata rubata in due distinti furti avvenuti nell’anno scorso all’interno di una carrozzeria di Portacomaro e in un appartamento di Pavia.

Trovata anche una pistola

Ma nel box non è stata trovata solo refurtiva: in una valigetta di plastica, grazie al fiuto delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Torino, è stata trovata anche una pistola automatica cal. 22 ed il relativo munizionamento.

Immediato l’arresto per il ragazzo che è stato portato in carcere e per il quale l’autorità giudiziaria ha già convalidato sia l’arresto che la carcerazione.

Appello per riconoscere la refurtiva

Dalle Fiamme Gialle, ora, arriva un appello a tutti coloro che negli ultimi sei mesi del 2017 hanno subito furti di attrezzi da lavoro a presentarsi alla Compagnia di Asti della Finanza, muniti di denuncia, per un eventuale riconoscimento nella refurtiva sequestrata in corso Casale.

d.peira@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente