La Nuova Provincia > Cronaca > Rimborsopoli: la Valle condannata in Appello
Cronaca Asti Villafranca - Villanova -

Rimborsopoli: la Valle condannata in Appello

Assolta in primo grado, ieri è arrivata la condanna a 2 anni e 4 mesi

Ribaltata la sentenza di primo grado

Anche per l’ex consigliera regionale astigiana Rosanna Valle la Corte d’Appello di Torino ha ribaltato il verdetto di primo grado nell’ambito del processo sulle spese pazze in Regione meglio conosciuta come la “Rimborsopoli piemontese”.

Mentre in primo grado i giudici avevano deciso per l’assoluzione dell’ex consigliera, l’Appello l’ha condannata a 2 anni e 4 mesi; con lei  molti altri colleghi consiglieri della legislatura 2010-2014 guidata da Roberto Cota, anch’esso fra i condannati in secondo grado.

All’indomani della sentenza di assoluzione Rosanna Valle aveva ancora ribadito: «Non ho mai preso fondi pubblici per fini personali, anzi non ho neppure usufruito di tutte le possibilità di rimborso che l’essere consigliere regionale mi avrebbe garantito, come ad esempio l’uso del telefono». La sentenza di ieri ha inevitabilmente spento gli entusiasmi per la prima assoluzione.

d.peira@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente