La Nuova Provincia > Cronaca > Scandalo Otorino: Faro condannato, Briatore assolto
Cronaca Asti -

Scandalo Otorino: Faro condannato, Briatore assolto

Assoluzione anche per un'infermiera mentre l'altra aveva già patteggiato 2 anni. Stralcio per la posizione del dottor Roggero

La sentenza

E’ arrivata pochi minuti fa la sentenza del gip belli sul processo in rito abbreviato a carico di alcuni medici del reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Asti accusati di aver preso materiale dal reparto per utilizzarlo a scopi privati e di aver eseguito visite di pazienti senza passare dal sistema di prenotazione centrale e dunque senza il pagamento del ticket.

Faro condannato a 2 anni

La condanna più pesante ha riguardato il dottor Carmelo Faro: 2 anni di reclusione con pena sospesa. Per lui il pm Masia aveva chiesto più del doppio, ovvero 4 anni e 4 mesi. Il suo difensore, l’avvocato Maurizio Lattanzio, ha già annunciato ricorso in Appello: «E’ una sentenza inaccettabile all’esito delle risultanze probatorie» ha commentato a caldo.

E’ invece andato assolto Roberto Briatore, accusato di due episodi di cessione di farmaci ai pazienti; per lui il pm aveva chiesto invece 3 anni di reclusione.

Le infermiere

Prosciolta Sabrina Baglieri, una delle due infermiere coinvolte nell’inchiesta. L’altra, Stefana Testa, aveva già concluso la sua vicenda giudiziaria con un patteggiamento a 2 anni. Dalla vicenda era già anche uscito il dottor Costanzo, per il quale era stata chiesta l’archiviazione dallo stesso pm.

Rimane ancora da definire la posizione del dottor Niccolò Roggero per il quale è stato disposto uno stralcio a seguito di gravi motivi di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente